Totti e il ruolo da dt: “Valuteremo, non so nulla”. Roma-Qatar, spunta incontro con Al-Khelaifi

Totti e il ruolo da dt: “Valuteremo, non so nulla”. Roma-Qatar, spunta incontro con Al-Khelaifi

L’ex numero 10, da oggi nella Hall of Fame della Figc, potrebbe essere promosso nei prossimi giorni. Dal Golfo Persico tornano sull’interesse per i giallorossi, ma Pallotta smentisce. Roma-Parma: l’ultima di De Rossi si giocherà domenica alle 20.30

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Il campionato sta per finire, le speranze Champions sono ormai ridotte all’osso. Le attenzioni di questa settimana saranno tutte rivolte a Roma-Parma, l’ultima partita di Daniele De Rossi con la maglia giallorossa. Domenica prossima alle 20.30 il mondo romanista saluterà il suo capitano in un Olimpico quasi sold out. La contestazione mondiale verso James Pallotta continua, eppure il presidente non sembra avere alcuna intenzione di ritrattare la sua decisione: “Se vogliono gettare m…a su di me bene, ma io non torno indietro”, ha dichiarato a “Il Messaggero”.

I RUMORS DAL QATAR – Le voci sull’interesse del Qatar per la Roma non accennano a placarsi. Secondo Adnkronos, fonti del Golfo Persico rivelano un incontro avvenuto ad aprile in un lussuoso hotel di Roma tra Al-Khelaifi e alcuni rappresentanti del club giallorosso. Al momento il presidente del PSG non riterrebbe vantaggiosa la valutazione fatta dalla Roma, con il quale ci sarebbe ancora distanza sul prezzo. Ma la trattativa potrebbe riprendere una volta chiusa ufficialmente la stagione con la finale di Champions League. Pallotta si è subito affrettato a smentire: “Non ci siamo mai incontrati.

TOTTI TRA HALL FAME E NUOVO RUOLO – Francesco Totti potrebbe essere promosso a direttore tecnico della Roma: è questa la notizia arrivata questa mattina dalla “Gazzetta dello Sport”. Il nuovo ruolo riavvicinerebbe Totti alle scelte di campo, eppure è stato lo stesso ex numero 10 della Roma – da oggi ufficialmente nella Hall of Fame del calcio italiano – a frenare sull’argomento: “Sul rettangolo di gioco mi divertivo di più, era più facile per me. Da dirigente sto capendo alcuni meccanismi che non pensavo ci fossero. Quello che è uscito sul giornale lo valuteremo più avanti, io ancora non ne so niente. Comunque è più divertente il campo da gioco”. Prima della cerimonia della Hall of Fame della Figc, Totti ha anche ricevuto un premio alla carriera in occasione del Memorial Niccolò Galli e si è soffermato su Zaniolo: “Ha buone prospettive”. E proprio il talento giallorosso classe 1999 è stato eletto miglior giovane della stagione: “So che devo lavorare ancora duramente ed è quello che farò giorno dopo giorno con il solo obiettivo di levarci le soddisfazioni che non siamo riusciti a prenderci in questa stagione”.

TUTTI CON DDR – L’addio di De Rossi alla Roma continua a far discutere il mondo del calcio. “Sono sorpreso che sia finita così tra Daniele e i giallorossi. È un grande uomo e un grande capitano”, parola di Szczesny, portiere della Juventus ed ex numero 1 romanista. Anche Marcello Lippi si è soffermato sull’argomento: “Daniele è una di quelle persone a cui sono legato col cuore, me lo porterò dentro tutta la vita e mi dispiace che non sia finita così bene con la Roma. Qualsiasi cosa farà nella vita la farà bene, è capace di aggregare tutte le persone con cui lavora”. Più duro Antonio Cassano: “Baldini e Pallotta l’hanno fatta ancora. Dopo Totti, l’hanno fatto con Daniele. Devono ricordarsi che la Roma è Totti e De Rossi e non loro: spero che il club possa cambiare proprietà perché la Roma merita di lottare per qualcosa di importante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy