Roma, così non va: a giugno nuova rivoluzione. Ecco cosa farà Pallotta

Il derby è stato l’ultimo campanello d’allarme. Ora la società farà cerchio per provare a centrare gli obiettivi, poi si ripartirà da zero. Dall’allenatore ai giocatori, passando per il ds, nessuno è sicuro di restare a Trigoria

di Valerio Salviani

SQUADRA – CENTROCAMPO E ATTACCO

In mediana si cercherà un regista. Il “sogno” è Tonali, che però costa già come un top player. L’altro obiettivo è Barella. Lorenzo Pellegrini non è mai stato un incedibile e non è escluso che possa partire. La clausola su di lui non è altissima e a Trigoria non sembrano pronti a strapparsi i capelli in caso di addio. L’unico intoccabile è Zaniolo. La nuova Roma ripartirà da lui. In avanti potrebbero salutare Under e Perotti, per motivi diversi. Il turco piace a molti top club e la tentazione plusvalenza è alta. Per l’argentino sembra arrivato il momento di tornare al Boca, un obiettivo mai nascosto. Da seguire l’evoluzione delle situazioni di Dzeko e El Shaarawy, entrambi in scadenza nel 2020.

LaPresse
LaPresse

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy