Perotti va di nuovo ko: 2 mesi di stop. La Roma pensa a Taison e non molla Rugani

Perotti va di nuovo ko: 2 mesi di stop. La Roma pensa a Taison e non molla Rugani

Lesione miotendinea al retto femorale sinistro per l’argentino. Petrachi sulle tracce del brasiliano dello Shakhtar: c’è la conferma dell’agente, mentre il calciatore lascia indizi social. Il Cagliari torna alla carica per Defrel

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Il campionato della Roma parte in salita. Nella prima di Fonseca contro il Genoa, i giallorossi sono andati in vantaggio per 3 volte, facendosi sempre rimontare e riuscendo a portare a casa un solo punto. Contro i rossoblù la Roma ha messo in mostra tutti i suoi difetti in fase difensiva, quei difetti noti da tempo e che potrebbero essere risolti in parte grazie all’arrivo di un nuovo rinforzo nel reparto arretrato. I possibili nomi sono sempre gli stessi: Rugani, Nkoulou e Lovren. Per quanto riguarda il primo, sono attesi nuovi contatti tra Juve e Roma per sbloccare il nodo contropartite e non solo: il Milan è tornato su Demiral, ma i bianconeri cederanno solo uno tra lui e Rugani (e preferirebbero lasciar andare proprio quest’ultimo). L’agente dell’ex Empoli è a Roma e nelle prossime ore incontrerà Petrachi: la richiesta d’ingaggio si aggira attorno ai 3 milioni a stagione. Capitolo Nkoulou: oggi la Roma, rispondendo a Cairo, ha dichiarato di “non aver mai contattato alcun calciatore del Torino e di non essere interessata ad alcun tesserato della società granata”.

PEROTTI KO, LA ROMA PENSA A TAISON – Ora Petrachi ha a disposizione l’ultima settimana di calciomercato per mettere a segno i due colpi necessari a Fonseca per la stagione. Oltre al centrale di difesa, il ds dovrà correre ai ripari per l’esterno d’attacco. La diagnosi di Diego Perotti, infatti, è stata decisamente peggiore del previsto: l’infortunio di sabato scorso ha causato una lesione miotendinea al retto femorale sinistro, l’argentino resterà ai box per i prossimi 45-60 giorni. “Spero che nulla ti spezzi, le cose più forti nascono nelle avversità”, scrive la moglie Julieta. In attesa di rivedere Perotti in campo, la Roma pensa a Taison dello Shakhtar Donetsk. La conferma è arrivata sia dal suo agente (“Colloqui in corso con la Roma, l’operazione può definirsi in settimana”) che dal calciatore stesso. Lasciatemi andare: con queste semplici parole sul suo profilo Instagram, Taison ha annunciato di voler salutare l’Ucraina definitivamente. Destinazione? Non può che essere Roma: in queste ore la moglie del calciatore sta cliccando ‘like’ ai commenti dei tifosi giallorossi che gli chiedono di trasferirsi nella Capitale.

CALCIOMERCATO: ESUBERI E NON SOLO – Non solo colpi in entrata: in questi ultimi 7 giorni di mercato, il ds Petrachi dovrà occuparsi anche degli esuberi. In attesa di notizie su Coric, Defrel sembra sempre più lontano da Trigoria. Dopo il rilancio del Sassuolo per il francese, è arrivato anche quello del Cagliari, intenzionati ad inserire nella trattativa anche Olsen a causa dell’infortunio di Cragno. Intanto in Spagna spunta una nuova pretendente per Santon: oltre a Maiorca e Real Sociedad, anche il Granada è sulle tracce del terzino della Roma. Retroscena di mercato: un agente avrebbe proposto Jerome Boateng a Petrachi, ma dal ds sarebbe arrivata una risposta negativa all’operazione a causa dell’ingaggio troppo elevato del difensore tedesco. “L’ultimo giorno di mercato dell’anno scorso Monchi mi ha chiamato chiedendomi se fossi interessato al prestito di Zaniolo”, parola di Perinetti, ex dg del Genoa. Una vera e propria sliding door: 12 mesi fa il talento classe 1999 avrebbe potuto firmare per il Genoa, un anno dopo è diventato a pieno titolo uno dei beniamini della tifoseria romanista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy