Roma, obiettivi Jovic e Mayoral per l’attacco. Friedkin confermato presidente

Giallorossi in pressing per Smalling, ma si prepara il piano B: Kabak. Fazio si allena in gruppo ed è a disposizione per l’Udinese

di Valerio Salviani, @vale_salviani

A sei giorni dalla fine del mercato, la Roma è ancora al lavoro per due pedine importanti della rosa. Su tutti l’obiettivo Smalling, per cui si è riaperto il tavolo delle trattative con il Manchester per cercare un accordo. Il giocatore vuole i giallorossi e viceversa, ma prima bisogna accontentare i Red Devils che per il momento non ammorbidiscono le richieste, anche se spingono per la cessione (è stato proposto alla Lazio). Oggi un intermediario è volato a in Inghilterra per incontrare lo United e avvicinarsi all’intesa che, se arriverà, ci sarà in extremis. Non preoccupa troppo la concorrenza dell’Inter, sia per la volontà di Smalling di tornare a Roma, sia perché i nerazzurri prima di puntarlo concretamente dovranno cedere Skriniar al Tottenham.

Chris Smalling AS Roma
LaPresse

Pronte le alternative in caso di naufragio della trattativa con gli inglesi: l’ultimo nome è quello di Kabak dello Schalke 04. Sulla fascia destra idea Diogo Dalot, in uscita anche lui dal Manchester e seguito dal Milan. Fallito il tentativo di prendere Carmo dal Braga. L’altro pezzo mancante da dare a Fonseca è il vice-Dzeko, al momento senza sostituti di ruolo. Dopo aver corteggiato Mayoral ed essere andati a un passo dall’accordo, i giallorossi hanno virato su Jovic, altro bomber in uscita dalle Merengues. Decisiva la volontà di Zidane, che ha chiesto di trattenere lo spagnolo e di mandare l’ex Eintracht a giocare altrove. L’operazione per prendere Jovic è difficile e convince poco. Il Real vorrebbe cederlo in prestito secco e va registrato l’interesse del solito Manchester United, che intreccia il suo calciomercato a quello della Roma anche in questa occasione, oltre che dell’Inter e del Milan.

E’ cominciata oggi a Trigoria la preparazione in vista della sfida di sabato contro l’Udinese, l’ultima prima della sosta per le nazionali. Fonseca ha ritrovato Fazio, assente contro la Juventus, che si è allenato regolarmente in gruppo. Out invece Diego Perotti e Rick Karsdorp. Annullato per precauzione l’allenamento della Primavera, che sabato mattina aveva sfidato il Genoa, al centro del nuovo caos Covid-19. Alle tre di questo pomeriggio è andata in scena la prima Assemblea dei Soci in via Tolstoj, che ha confermato Dan Friedkin come presidente del CdA, Guido Fienga ad della società e ha nominato Ryan Friedkin vice-presidente del CdA.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy