Trigoria, Fazio torna in gruppo. Individuale per Perotti e Karsdorp – FOTO

Il centrale argentino, tra i possibili partenti in casa Roma, è rientrato dall’infortunio alla caviglia

di Redazione, @forzaroma

Federico Fazio è tornato in gruppo. Il difensore argentino, non convocato nelle prime due giornata di campionato da Paulo Fonseca, si è allenato questa mattina con il resto dei compagni. Il centrale, messo sul mercato dai giallorossi e cercato da Cagliari e Fiorentina, era ai box da alcuni giorni per un problema alla caviglia infortunata in allenamento. L’argentino ha svolto la seduta con il gruppo agli ordini di Fonseca, primo approccio a quella che sarà la sfida con l’Udinese. Ancora fuori Karsdorp e Perotti.

INDISPONIBILI

Javier Pastore: intervento di artroscopia all’anca sinistra, out fino a metà ottobre

Diego Perotti: lesione muscolare alla coscia, circa tre settimane di stop

Nicolò Zaniolo: lesione completa del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, sei mesi di stop

Rick Karsdorp: problema muscolare, in dubbio per l’Udinese

ALLENAMENTO

Gruppo diviso, con chi ha giocato con la Juve che ha fatto scarico. Il resto del gruppo, privo di molti Primavera, su Campo Testaccio ha svolto una seduta ad alta intensità e incentrata sulla tecnica individuale. Torello unico, in cui Fonseca ha richiesto grande velocità e di prestare attenzione alle linee di passaggio. Parte tattica nel finale.

PROBABILE FORMAZIONE

Contro l’Udinese avanti con la difesa a tre e con il pacchetto arretrato che ha fatto vedere buone cose contro la Juventus. Sulle fasce inamovibile Spinazzola a sinistra e anche Santon a destra, visto l’impatto non ottimale di Bruno Peres nello spezzone di gara di domenica. Cerniera a due di centrocampo che potrebbe rivedere Pellegrini e l’insostituibile Veretout. In appoggio a Dzeko ci saranno Pedro e Mkhitaryan.

ROMA (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Ibanez, Kumbulla; Santon, Diawara, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy