Kumbulla fuori almeno un mese, al vaglio il dopo-Dzeko. Il Real pensa ad Allegri

L’albanese si è infortunato in nazionale, riportando una distorsione al ginocchio destro e una lesione al menisco. Quella del bosniaco potrebbe essere l’ultima stagione in giallorosso.

di Claudia Belli, @Claudiabelli_

Brutte notizie per la Roma, che dovrà fare a meno di Kumbulla almeno per un mese. L’albanese si è infortunato in nazionale, riportando una distorsione al ginocchio destro – che ha portato all’infiammazione delle parti interessate – e una lesione al menisco. Al momento, però, il club giallorosso non ricorrerà all’intervento chirurgicoKumbulla si allenerà in regime individuale per le prossime 3/4 settimane. La Roma spera quindi di recuperarlo tra un mese per la volata finale della stagione. Il difensore si aggiunge ad una lunga lista di infortunati anche se Smalling e Veretout potrebbero rientrare a breve. Ci vorrà qualche giorno in più per rivedere anche Mkhitaryan, che oggi si è sottoposto a una visita di controllo a Villa Stuart per verificare l’evoluzione della lesione al polpaccio destro.

LaPresse

 

Il mercato in entrata: dal vice Dzeko a un centrocampista

 

Tra malumori con Fonseca e scarso rendimento, quella di Dzeko potrebbe essere l’ultima stagione in giallorosso. E così la Roma è alla ricerca di un attaccante che possa prendere il suo posto, visto che Mayoral potrebbe rimanere ma ancora come vice. L’identikit è il solito: over 30 solo se a parametro zero altrimenti un giovane da valorizzare con un ingaggio non elevato e la possibilità di pagarlo in più annualità. La possibile retrocessione del Torino in serie B apre le porte di uscita per il Gallo Belotti. Il vero pallino di Tiago Pinto però è Gianluca Scamacca visto che il dirigente portoghese lo aveva chiesto già ai tempi del Benfica. All’estero il mirino si sposta su nomi meno altisonanti ma con ottime prospettive. Uno è Aleksander Isak, centravanti svedese di origini eritree che gioca in Spagna, nella Real Sociedad. Un altro nome in entrata potrebbe essere quello di Joan Jordan, ma stavolta per il centrocampo. In caso la Roma dovesse pensare all’addio di Veretout, ricercato da molte squadre, allora il giocatore del Siviglia potrebbe essere un’idea concreta. Su di lui è forte anche l’interesse della Juventus.

Il futuro di Zidane potrebbe essere lontano da Madrid e Florentino Perez, in caso di addio del francese, starebbe preparando il piano b. Come scrive Sport, il presidente dei blancos vorrebbe ingaggiare Nagelsmann, tecnico del Lipsia che piace anche alla Roma. Ma con i giallorossi c’è anche un altro obiettivo comune: Massimiliano Allegri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy