Cet-in e Nzonz-out, la Roma si muove e Dzeko rinnova. Zaniolo: “Mai voluto andar via”. Addio Lovren

Cet-in e Nzonz-out, la Roma si muove e Dzeko rinnova. Zaniolo: “Mai voluto andar via”. Addio Lovren

Ufficiali l’arrivo del difensore turco e il prestito al Galatasaray del centrocampista. Il numero 22 parla dopo il rinnovo: “Devo essere un professionista dentro e fuori al campo”. Contro l’Arezzo ancora out Pastore e Veretout, mentre Petrachi cerca ancora un centrale

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

Nove giorni all’esordio in campionato, poco più di due settimane alla chiusura del mercato: sono cominciati i due conti alla rovescia della nuova Roma di Fonseca e Petrachi. Mentre il portoghese continua a lavorare a Trigoria, il direttore sportivo è alla ricerca degli ultimi rinforzi per la squadra che verrà. La grande notizia di giornata è arrivata però dopo le 22 con il rinnovo di Edin Dzeko fino al 2022 che ha definitivamente allontanato l’Inter. Grande l’esultanza di tutti i tifosi romanisti ma anche di compagni ed ex giallorossi. 

CAMPO – Stamattina ultima seduta di allenamento prima dell’amichevole che chiuderà il precampionato dei giallorossi: fischio d’inizio alle 19.30 contro l’Arezzo (ecco dove vederla). In Toscana non ci saranno Pastore e Veretout, che si sono allenati con il resto del gruppo ma sono ancora indietro di condizione e non sono stati convocati. Ci sarà invece Fuzato (convocato dalla selezione olimpica brasiliana per le amichevoli di settembre in vista di Tokyo 2020) ma soprattutto Nicolò Zaniolo. Il centrocampista dopo aver rinnovato il contratto fino al 2024 ha parlato ai microfoni di Roma TV: “Non ho mai voluto lasciare questo club, sono innamorato della società e dei tifosi. Ora sono un calciatore vero e proprio, devo essere un professionista in campo e fuori ed essere da esempio ai ragazzi della mia età. Possiamo toglierci delle soddisfazioni e vogliamo farlo a partire dal derby. I nuovi? Fonseca è preparatissimo e Mancini stupirà”. 

MERCATO – Novità importanti sul fronte mercato: sfumato l’affare Lovren con il Liverpool per alcuni bonus richiesti dal giocatore, Petrachi dovrà guardare altrove. Dall’Inghilterra rilanciano l’idea Rojo – in uscita dal Manchester United – mentre anche Rugani sembra più lontano. Intanto è arrivata l’ufficialità di Mert Cetin (affare da 3 milioni), nuovo difensore turco che in mattinata ha sostenuto le visite mediche: “Sento il peso della maglia della Roma, ma sono un guerriero”.
Ha salutato definitivamente Nzonzi, che si è trasferito in prestito con diritto di riscatto al Galatasaray in Turchia. Zidane non convoca Mariano Diaz. Si allontana invece Batshuayi, bloccato da Lampard (che invece lascia aperta la porta ad una cessione di Zappacosta), così come Sanchez che è stato lodato in conferenza da Solskjaer.

ALTREPolemica sui social dell’intermediario di mercato Tutumlu (ha lavorato agli arrivi di Under ma anche di Olsen), che da stamattina ha attaccato prima Petrachi e Baldini e poi Pallotta (che ha risposto). De Rossi tra domenica e lunedì può fare il suo esordio alla Bombonera, mentre il libro “Un capitano” di Totti è il più venduto su Amazon nel 2019, mentre la Champions il mercoledì andrà in onda in chiaro su Mediaset. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy