‘RADIO PENSIERI’, ROSSOMANDO: “Maicon-Cole in Champions, Torosidis-Holebas contro l’Empoli” ROSSI: “A Sabatini mi aspetto domande su Rabiot”

Continua la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali.

di finconsadmin

 

PAOLO ASSOGNA (ReteSport) : Riuscire a gestire una squadra così ricca di giocatori tutti così bravi, con risultati e gioco, sarà un nuovo esame per Garcia. L’anno scorso era più facile poter ripartire toccando le corde giuste, ora mi attendo un ulteriore salto di qualità, sicuramente più difficile”

ALESSANDRO ANGELONI (ReteSport) :Nel momento in cui decidi di essere una grande squadra e fai una rosa di 28 giocatori, non devono esserci musi lunghi. Una squadra che punta in alto non ha bisogno di solo 11 giocatori, altrimenti rimani nel ‘ceto medio’”

MAX LEGGERI (CentroSuonoSport) : Non capisco tutta questa attesa spasmodica, di parte della tifoseria, per le conferenze di Sabatini: una volta si dava meno peso alle parole dei dirigenti giallorossi e si guardava di più al campo. Il ds oggi ha dato risposte da pompiere, finalizzate a spegnere il caso Maicon e a spiegare altre situazioni”

ANDREA PUGLIESE (TeleRadioStereo) : Mi ha fatto molto piacere la strenua difesa di Sabatini per Strootman, ha difeso tutta la squadra, compreso Maicon. Tra la Roma e l’Empoli ci sono tre categorie di differenza. Lotito? Vive un delirio di onnipotenza”

FEDERICO NISII (TeleRadioStereo) : Mi ha stupito come Sabatini ha parlato di Rabiot: ha fornito tutti i dettagli della trattativa. Paradossalmente la partita con l’Empoli è più importante di quella con il Cska”

FABIO MACCHERONI (CentroSuonoSport) : Sabatini ha giocato molto sulle battute, francamente mi ha un po’ deluso rispetto a ciò che mi attendevo. Su Dodò adesso è colpa dei giornalisti, a volte vuole strafare quando parla, pure quando perde cerca di vincere, non capisco perchè addossare la cessione del brasiliano alla stampa”

PINO CERBONI (Te la do io Tokyo – CSS): “La Nazionale per me rimane scarsa. L’unica cosa che si nota è che è diventata una squadra. Conte ha scelto Zaza perché lui è più di movimento però anche Destro lo tiene molto in considerazione. Altro discorso per Verratti. Conte lo vede come un centrocampista centrale. Lui gioca con due intermedi. E’ un peccato perché Marco ha davanti Pirlo e De Rossi. Finché ci saranno loro, lui non giocherà. Nella conferenza di oggi mi aspetto che Sabatini metta una pietra tombale sull’affare Benatia. Cercherà di spiegare come al solito il perché della campagna acquisti. Conosco Holebas. E’ un giocatore che ringhia. E’ sportivamente cattivo. Secondo me hanno fatto bene a prenderlo.”

FABIO MASSIMO SPLENDORE (Te la do io Tokyo – CSS): “Questa è la stagione della verifica. Il girone di Champions League è oggettivamente difficile. La Roma è una squadra che al suo interno ha tantissima esperienza internazionale. E’ stata costruita in maniera intelligente. Dall’altra parte è vero che ci saranno il Bayern Monaco ed il Manchester City, ma io riconosco nella Roma una struttura per cui non mi meraviglierei se la squadra passasse il turno. Vincere all’Olimpico non sarà facile per nessuno.”

RICCARDO TREVISANI (Teleradiostereo): Con Manolas fuori contro il Cska c’è la possibilità dell’opzione De rossi in difesa vista l’abbondanza dei centrocampisti forti in squadra. Un palleggiatore in difesa può dare una grossa mano, anche se con Doumbia e Musa che corrono tantissimo in contropiede, la Roma avrebbe bisogno di un giocatore dietro capace di recupero e grande velocità”

ALESSANDRO ANGELONI (ReteSport): “ Il punto forte dell’anno scorso era la difesa, ma non negli uomini bensì nel sistema difensivo disegnato da Garcia. Quest’anno mi aspetto qualcosa di diverso”.

PAOLO ASSOGNA (ReteSport): “La Roma dovrà cambiare qualcosa nel sistema difensivo. In Champions League bisogna essere un po’ più offensivi. Quest’anno la Roma deve essere ossessionata dalla lotta scudetto, ma in Champions ci sei, più vai avanti e più soldi guadagni, quindi devi vincere, e per vincere devi giocare più offensivo”.

MARCO VALERIO ROSSOMANDO (Tele Radio Stereo): “Maicon e Cole potrebbero giocare mercoledì in Champions, mentre ad Empoli potrebbero scendere in campo Torosidis e Holebas. Far disputare due partite ravvicinate a Maicon è un rischio, non a caso potrebbe rientrare direttamente con il Cagliari. In attacco, ad Empoli, Mi aspetto Destro, Ljajic e Gervinho lì davanti”.

MASSIMILIANO MAGNI (ReteSport) : Se dovessi fare una domanda a Sabatini, gli chiederei quanto vale ora il piede sinistro di Benatia. Maicon-Brasile? Solo Tavecchio è peggio di Gilmar Rinaldi”

GUIDO D’UBALDO (Te la do io Tokyo – CSS): “Pensare che dietro la scalata di Tacopina al Bologna ci sia la Roma io non lo escludo, ma faccio fatica a pensarlo. Certo non è stato accolto con grande entusiasmo dalla piazza bolognese. Una cosa che gli fa onore è che oggi ha acquistato mezza pagina del Corriere dello Sport per salutare i tifosi della Roma.”

 

DANIELE LO MONACO (Rete Sport): “Per quanto riguarda il fatto di cronaca sull’omicidio di Ciro Esposito, l’elemento nuovo della vicenda è che non c’è più solo la versione di una parte. C’è una perizia fatta dai carabinieri, seicento pagine di perizia. E’ una storia ancora da capire. E’ sconcertante che la famiglia di Ciro pensi che De Santis possa essere coperto dall’alto e che queste novità siano state tirate fuori  per questo, ma è giusto riportare anche ciò. L’unica morale che possiamo trarre è quella che riporta “Il fatto quotidiano” oggi: in questa storia non ci sono eroi. Sono assolutamente dalla parte del padre e della madre di Ciro Esposito, perché nessuna verità può restituirgli il figlio, e in questa vicenda c’è un ragazzo che ha pagato il prezzo più di tutti, il prezzo massimo che si può pagare in vicende sconcertanti come questa: l’ha pagato con la vita“.

 

DAVID ROSSI (Roma Radio): “C’è grande attesa per le parole di Walter Sabatini di oggi pomeriggio a Trigoria. Sicuramente gli verrà chiesto dei vari casi Benatia e Maicon, e io mi aspetto anche qualche domanda su Rabiot. Il francese nelle ultime ore sembra essere più vicino alla Juventus. Da quello che so i bianconeri non hanno affatto digerito tutti i duelli di mercato persi in questi ultimi tempi con Sabatini, da Destro fino ad arrivare a Iturbe”.

RICCARDO “GALOPEIRA” ANGELINI (Tele Radio Stereo): “L’Empoli sabato farà la partita della vita, perciò non pensiamo di andare lì a fare una passeggiata. Loro cercheranno punti salvezza giocando in casa”.

UBALDO RIGHETTI (Tele Radio Stereo): “La Roma deve già chiudere la partita al 35esimo del primo tempo, lì deve già stare due a zero. Con tutto il rispetto per l’Empoli.”

ROBERTO PRUZZO (RadioRadio) : Alla seconda di campionato mi sembra assurdo fare turn over, soprattutto in difesa. Curioso delle scelte, anche in vista del CSKA”

GABRIELE ZIANTONI (Tele Radio Stereo): “Manolas sarà squalificato per la prima di Champions: regolamento alla mano, il giocatore ha preso 3 cartellini gialli nella scorsa competizione. Perciò il difensore greco non ci sarà all’esordio con il Cska Mosca”.

ROBERTO RENGA (RadioRadio) : Cole non credo che giocherà sia contro l’Empoli sia contro il Cska, altrimenti cosa lo hanno preso a fare il ‘grechetto’? Io farei un turn over, ma non eccessivo: Totti lo farei giocare sempre dall’inizio, fino a quando non fa cenno che non ce la fa più”

AMEDEO MANGONE (Roma Radio): “La Roma gioca di qualità e spero possa proporlo anche in Europa. A me l’anno scorso ha impressionato Iturbe. Quando parte palla al piede è veloce e vede molto bene la porta. Mi ha impressionato. Purtroppo non si parla molto di Castan, ma è sicuramente quello che regge veramente la difesa. Ha valorizzato tutti i suoi compagni di reparto che ora occupano un posto importante in alcuni dei club più prestigiosi d’Europa.”

LUCA VALDISERRI (Rete Sport): “Secondo me Maicon avrà la sua possibilià di rivalersi. Da questa storia ne uscirà molto male Gilmar Rinaldi. Per quanto riguarda Tavecchio, Platinì non si può permettere di dare un giudizio definitivo. Poteva presentare il convegno e basta. In Nazionale si parla più di Lotito che di chi segna. Su di lui i giornali sono andati con la mano pesante. Molti pezzi lo mettono in ridicolo. E’ chiaro che la Roma abbia fatto una campagna acquisti tale da far capire di avere un piano di investimento per il futuro. E’ un discorso di talenti o di plusvalenze? Questo non possiamo saperlo. Staremo a vedere.”

MASSIMO LIMITI (Centro Suono Sport): “All’indomani del mondiale dove l’Italia ha fatto la peggior figura degli ultimi anni. Io penso che anche Walter Sabatini sia colpevole di questo. Sta portando molti stranieri non solo in prima squadra, ma anche in Primavera. Io penso che in società tipo Tor Tre Teste o Lodigiani ci sono ragazzi che potrebbero giocare benissimo nella primavera della Roma.”

 

AUGUSTO CIARDI (Tele Radio Stereo): “Garcia è nelle condizioni di fronteggiare il turnover. La Roma ha la possibilità oggettiva di vincere il campionato. Il francese ora deve fare delle scelte, anche se sbagliare contro l’Empoli sarà difficile. Io non mi aspetto comunque un 11 completamente diverso da quello visto contro la Fiorentina”.

DARIO BERSANI (TeleRadioStereo) : La Champions League sarà da rispettare e da onorare, però è il campionato il vero obiettivo della Roma. Lotito? Scene riprovevoli”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy