‘RADIO PENSIERI’, NISII: “Credo che Totti sia pronto”, FERRETTI: “Milan-Roma non finirà 0-0”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali.(AGGIORNA)

VALENTINA BALLARINI (Tele Radio Stereo): “Il Milan non è una squadra che gioca in dieci dietro la linea del pallone perchè non ci sa giocare; questo potrebbe essere a vantaggio della Roma che a differenza delle altre partite dove le squadre giocano a catenaccio potrà esprimere ed imprimere maggiormente il suo gioco.”
FEDERICO NISII (Tele Radio Stereo): “Buone notizie da Trigoria terzo allenamento consecutivo per il capitano; contro la Fiorentina sarebbe anche entrato se non ci fosse stata l’espulsione; ha svolto un allenamento intenso, ha ripreso a giocare come se nulla fosse, c’è anche l’allenamento di domani e poi la rifinitura. Io credo che Totti sia pronto.”
MIMMO FERRETTI (Tele Radio Stereo): “Milan-Roma non finirà 0-0. Ci saranno forse tanti gol. Il Milan sta messo male male. La mia impressione, però, è che una grande squadra per quello che ha come carisma, blasone, che puo’ incidere anche sull’arbitro. Spero che non accada più quello che accadde nell’ultimo Milan-Roma, dico per i cori razzisti. Se la Roma gioca come sa giocare vince abbastanza facile”

 

PIERO TORRI (Tele Radio Stereo): “Con Cairo, D’Ambrosio guadagna 300mila euro. La Roma gliene ha offerti 800mila, è normale che il giocatore preferisca la Roma, visto che fra l’altro parliamo della squadra seconda in classifica. Non capisco di cosa si stupisce Cairo, il calcio va così. Penso che possa arrivare già a gennaio.”

 

RICCARDO GALOPEIRA ANGELINI (Tele Radio Stereo): “Oggi addirittura leggo di uno scambio Lamela – Ljajic… per favore, per favore! Abbiamo aspettato per due anni Lamela, adesso non possiamo aspettare cinque mesi per Ljajic? Lasciamo crescere in pace questo ragazzo.”


CHIARA ZUCCHELLI (Rete Sport): “Milan pericoloso in attacco, ma in difesa è molto scarsa e la Roma deve far leva su questo. Quella di Allegri è una squadra schizofrenica. Se Balotelli lunedì i alza bene, allora il Milan ti puo’ mettere in difficoltà, se litiga per un tweet ecco che magari sbaglia tutto in campo. Lunedì sarà una partita difficile da preparare anche per questo motivo”
UGO TRANI (Rete Sport):  “Io se fossi la Roma prenderei Pastore. E’ un giocatore che lo puoi far ruotare anche in vista della Champions. Avete visto quello che è successo per le strade di Milano con i tifosi olandesi? Eppure non ne parla e scrive nessuno. Se fosse successo a Roma avrebbero anche amplificato i fatti. Perchè noi stiamo sulle scatole a tutti. E questo deve essere il nostro vanto”
DAVID ROSSI (Tele Radio Stereo): “Il Italia la Juve se la canta e se la suona. C’è lo Juve-Power da noi. In Europa, invece, non è così. Anzi. Noi dobbiamo far capire a tutti che la Juventus non è vero che è imbattibile. Senza Pirlo è una squadra più prevedibile, e Tevez in Champions non segna da una vita. Quella di Conte è una squadra con alcuni difetti, e limiti come tutte le altre. In Europa hanno preso schiaffi da squadre che in Serie A starebbero a metà classifica. Vietato rassegnarsi”
LUCA VALDISERRI (Rete Sport): “Questa Roma sarebbe stata pronta per l’Europa League, ma non per la Champions. In gironi come quelli di Lazio e Fiorentina la Roma di Garcia non avrebbe sfigurato. Magari avrebbero diversificato i prestiti dei giovani in giro per l’Italia. Per la Champions, invece, la rosa è corta. Se pensate al centrocampo, per esempio…”
ROBERTO RENGA (Radio Radio): “Non so se Allegri avrebbe fatto bene. Qui il vero genio è stato Garcia. E’ lui che ha portato la vera rivoluzione sportiva a Trigoria. La squadra non è più bambina come prima. Lui ha voluto giocatori esperti, ha chiesto una difesa più attenta e un centrocampo più potente, perchè vuole prendere pochi gol. Con Allgeri non ci giurerei che sarebbe andata a finire così”

 

 

FABIO MACCHERONI (Radio Manà Manà Sport): Mandare Ljajic in prestito vuol dire sfondarlo del tutto. Baldini fa ancora un buon mercato ma sbaglia nuovamente l’allenatore. Senza Capello non rende. La Roma nei prime due anni americani ha speso una valanga di soldi inutilmente, evidentemente mi sbagliavo nel confronto tra lui e Sabatini. Se Totti sta bene deve giocare dall’inizio, ma può valutarlo solo Garcia. Senza Pjanic un palleggiatore è fondamentale. Vedo Bradley a centrocampo“.

 

 

 

MICHELE GIAMMARIOLI (Radio Manà Manà Sport): Se fosse possibile riprenderei Lamela in prestito, proponendo uno scambio fino a giugno con Ljajic, che però difficilmente accetterà. Col rientro di Totti e Destro il serbo è chiuso, sarebbe l’ideale per lui crescere in un campionato diverso. Se Totti è in grado di giocare, senza pensare al minutaggio, lo schieri dall’inizio, anche per la sua conformazione atletica, lui preferisce giocare da subito e non a partita in corso. Poi potrebbe sostituirlo Destro“.

 

 

 

ANGELO DI LIVIO (Radio Manà Manà Sport): Totti deve esser recuperato assolutamente, per me meglio dall’inizio in una partita molto difficile. Anche se la Roma senza Totti con la Fiorentina ha giocato benissimo. A centrocampo vedrei bene Florenzi in mediana in modo da costringere Montolino a star lontano dalle zone alte del campo. Il Milan è una squadra in ripresa, bisogna fare attenzione. Se mandi Ljajic al Tottenham lo perdi psicologicamente“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy