‘RADIO PENSIERI’, ZAMPA: “Io stasera metterei insieme i tre mastini De Rossi-Nainggolan-Strootman. Avrei voluto fare io lo speaker”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali. (AGGIORNA)

CARLO ZAMPA (Rete Sport): “Secondo me Garcia schiererà la Roma delle dieci vittorie consecutive, cioè quella di Torino con l’aggiunta di Florenzi in campo. Io avrei scelto i tre mastini insieme a centrocampo. Spero che De Rossi stia bene. Mi aspetto anche una sorpresa da parte del tecnico francese. Nella Juve anche se c’è minimo turnover almeno a centrocampo poco cambia. Voglio battere questa Juve arrogante e ci credo che c’è la possibilità di farlo. Solo per stasera avrei voluto tornare a fare lo speaker”. 

 

GUGLIELMO TIMPANO (Radio Manà Manà): ” Le seconde linee della Juventus sono comunque ottimi giocatori. Spero in un effetto domino con un eventuale vittoria giallorossa: la vittoria porterebbe certezze alla squadra anche in vista del campionato. Voglio battere la Juve e voglio, al tempo stesso, che la Lazio batta il Napoli per arrivare in semifinale contro la Roma. Vorrei batterli 4 volte in un anno. Non sarà la rivincita del derby di coppa del 26 maggio, ma sarà il pareggio dei conti per i 4 derby persi con mister Zeman in panchina tanti anni fa”.

 

LUCA FALLICA (Teleradiostereo): “Secondo me è una rivincita, l’importante è sapere che per i giocatori lo sia. La Roma deve fare comunque una grande partita, oggi è importante il risultato anche per l’autostima. Anche per il cammino della Juve, gli può dare qualche certezza in meno per il campionato”.

 

VALENTINA BALLARINI (Teleradiostereo): “Secondo L’Equipe Blanc avrebbe chiesto subito un rinforzo a gennaio e il nome è quello di Pjanic. Non so se definirla rivincita la partita di stasera. Non credo al turn over di Conte”.

 

ENRICO MAIDA (Retesport): “Giocare a Roma sposta molto, lo Stadium di Torino incide molto. Credo che Conte voglia far vedere che anche con la Juve2 riesce ad andare avanti in Tim Cup. Fossi in Garcia schiererei la squadra più forte senza pensare alle scelte di Conte”

 

MAX TONETTO (Tele Radio Stereo): “La Roma non deve fossilizzarsi nelle proprie zone, deve sempre far muovere la palla in maniera veloce, dinamica, verticalizzando subito così da mettere in difficoltà la Juventus. Passare per Totti non puo’ essere una soluzione per novanta minuti”

 

DAVID ROSSI (Tele Radio Stereo): “Io mi aspetto De Rossi, Nainggolan, Strootman tutti e tre a centrocampo”

 

MARIO CORSI (Centro Suono Sport): “La Roma e’ carica e i giocatori ce la metteranno tutta per vincere contro questa Juventus. Sarà la squadra che ha sempre vinto, contro una Juventus che non dovrebbe mettere tutti i titolari in campo. Il centrocampo della Fiorentina allla Juventus di questa sera non gliela fa vedere.”

 

JONATHAN CALÒ (Centro Suono Sport): “La Juventus di questa sera, con un bell’attaccante in più, puó competere per lo scudetto. La formazione dovrebbe essere quella delle 10 vittorie, peró mi ronza nella testa l’idea che possa mettere Destro e fare un 4-2-3-1 per farlo convivere con Totti.”

 

ALESSANDRO DORIA (centro Suono Sport): “La Juventus che scende in campo questa sera e’ una squadra da secondo o terzo posto, che se la gioca con Fiorentina e Napoli”.

 

FRANCO MELLI (Radio Radio): “Sarà una partita giocata a centrocampo e si rischia di vedere anche una partita brutta. Bisognerà vedere chi se la gioca per prima. Secondo me pareggiano 1-1 e poi la Roma vince ai rigori” 

 

RICCARDO GENTILE (Rete Sport): “Conte consce le insidie di questa partita, non può rovinare l’equilibrio dello spogliatoio. Il tecnico della Juve farà giocare le riserve perchè c’è stato un patto tra lui e i giocatori”

 

ALESSANDRO ANGELONI (Rete Sport):Per la Juve la coppa non conta quasi nulla è solo un impiccio anche perchè poi inizierà l’Europa League. Se fa giocare Giovinco vuol dire che gli interessa veramente poco. Non c’è sfida se la formazione della Juve è quella pronosticata da tutti”.

 

 JACOPO SAVELLI (Rete Sport): “Per la Roma la sfida di stasera non è solo una rivincita. La stella da mettere sulla maglia è un motivo in più anche per il marketing, considerando che ci sarà un grande sponsor tecnico”

 

UGO TRANI (Rete Sport): “Sarà pure unaJuve 2 ma piena di giocatori che in Italia farebbero i titolari,Marchisio, Quagliarella e Isla sono ottimi giocatori. Garcia ha provato Naingollan al posto di Pjanic, sono preoccupato per il futuro del bosniaco“.

 

LUCA VALDISERRI (Rete Sport): “Partita importante non importantissima, te lo dimostra Conte. L’allenatore della Juve sta facendo il furbo si sta tutelando con la scelta delle seconde linee. Anche la mancata conferenza stampa dice molto dello stile Juve e dell’importanza che danno a questa partita“.

 

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio): “La Roma studierà la Juventus, sarà curioso vedere in che modo si svilupperà la tattica. Mettiamoci poi che i bianconeri non avranno davanti gente come Llorente o Tevez ma giocatori come Quagliarella e Giovinco. Gli episodi, in questo senso, potranno arrivare in favore della Roma.”

 

 

ROBERTO PRUZZO (Radio Radio): “Prevedo una partita molto tattica, tutte e due le squadre avranno paura. La Roma, dopo la sconfitta di Torino, secondo me cambierà qualche cosa, aspettando la Juventus e provando a ripartire.”

 

 

FURIO FOCOLARI (Radio Radio): Rudi Garcia è stato fantastico nel presentare la gara di questa sera: ha parlato, giustamente, di una partita che non vale una stagione e non rappresenta una rivincita per la sconfitta di campionato. Ma avete visto Gervinho? Ora è un giocatore normale, è finito il suo momento di magìa”

 

 

AUGUSTO CIARDI (Teleradiostereo): “Gervinho si vede che non è in piena forma. O meglio, non è lo stesso che abbiamo visto nelle prime giornate, per questo è poco lucido sotto porta e si intestardisce nei dribbling e nelle azioni personali. Speriamo che possa essere la serata giusta per lui.”

 

 

FABIO MACCHERONI: (Radio Manà Manà Sport): “Per la Juve la coppa Italia è il terzo obbiettivo stagionale in ordine di importanza, è normale che non sarà la partita dell’anno per Conte. Per noi ha tutta un’altra importanza anche perchè il campionato è difficile che lo vinci. I bianconeri sono ancora più forti nell’organico, ancora di più con lo scambio Vucinic-Guarin.”

 

 

MAX LEGGERI (Radio Manà Manà Sport): “Conte sa bene che ha poche chance di passare stasera, viene qui con le riserve perchè se vince verrà idolatrato se invece gli andrà male non perderà la faccia perchè ha messo in campo le riserve.

 

 

MICHELE GIAMMARIOLI (Radio Manà Manà Sport): ” La Juve senza i titolari? questo non vuol dire che srà una artita di seconda fascia. La sfida di stasera va oltre il semplice quarto di finale,il risutato potrebbe avere dei risvolti anche sul campionato.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy