‘RADIO PENSIERI’, FRANCI: “Garcia maniaco dei dettagli” , BALLARINI: “Al Napoli mancano i leader”, SAVELLI: “Roma micidiale negli spazi”, ANTINELLI: “Stasera Destro-Ljajic”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali. (AGGIORNA)

 

 

RICCARDO TREVISANI (Teleradiostereo):Questa sera è relativo il discorso di non prendere gol, certo è meglio non prenderne. Stasera centrocampo muscolare, per sovrastare quello del Napoli e per contenere la loro forza offensiva, anche se rinunciare a Pjanic è sempre molto difficile. La convinzione e la conferma di essere una grande squadra arriva quando può far turn over senza perdere troppo, questa sera non farei turn over massiccio. Se è in condizione come in partite tipo Roma-Fiorentina, Gervinho gioca sempre”

 

 

ALESSANDRO ANTINELLI (Teleradiostereo):Che il Napoli andasse giù in questa maniera nell’ultimo periodo non me lo aspettavo. Quest’anno non può contare su uno come Hamsik che tanto ha dato a Mazzarri, quest’anno zero. E’ una squadra assemblata male che però ora deve fare un certo percorso in Europa League. Se la coppa Italia non va come Benitez spera la situazione diventa complicata. Rudi Garcia ha ben chiaro il progetto di gioco del Napoli sa cosa deve fare, se gioca Nainggolan è perché c’è un disegno chiaro. Stasera è più una partita da Destro, perché ha il fisico per lottare con i centrali del Napoli, perché può fare un certo lavoro di sacrificio per aiutare la squadra. Per me è più una partita da Mattia Destro, e Totti nel Derby e a Napoli mercoledì prossimo. Stasera Destro-Ljajic con il centrocampo muscolare e domenica Totti-Florenzi. Poi Garcia può sorprenderci”

 

 

VALENTINA BALLARINI (Teleradiostereo): “La cosa che mi consola per stasera è che, per stessa ammissione di Benitez, che manca un leader vero. Ovvero Reina è un leader assoluto di questa squadra, ma manca uno come Hamsik o come Higuain. Secondo lo spagnolo l’anno scorso Cavani era il leader del Napoli e quest’anno manca una figura cosi”

 

LUCA FALLICA (Teleradiostereo): “Guidolin c’ha messo tre mesi per dare la possibilità a Nico Lopez di fare due tre partite di fila e ora si stanno vedendo i frutti. Ha fatto buone prestazioni e ha regalato la qualificazione contro il Milan”

 

JACOPO SAVELLI ( ReteSport ) : “Anche l’1-0 è un buon risultato, il Napoli sarebbe costretto a far la partita al ritorno e la Roma è micidiale negli spazi. Febbraio è un mese chiave per i tanti impegni. Roma-Parma ad Aprile potrebbe essere decisiva se ti trovi,a quel punto della stagione, a -5 dalla Juve. Potresti poi essere a distanza di sorpasso per la finalissima contro la Juve nella penultima giornata. Social Network? Non sono per la censura o per la negazione della libertà di pensiero, ma bisogna fare attenzione. La Roma se andasse in finale avrebbe fatto fuori le due rivali per lo scudetto

 

MIMMO FERRETTI ( TeleRadioStereo ) : “Stasera sarà fondamentale non subire gol. La partita si deciderà a centrocampo, e in questo momento i centrocampisti della Roma sono migliori di quelli del Napoli. Le condizioni del campo determineranno lo svolgimento della partita. Non mi aspetto una Roma all’arrembaggio. Questa semifinale è una grande occasione per dare un senso compiuto alla stagione. Mi prendo anche lo 0-0″

 

JONATHAN CALO’ ( CentroSuonoSport ) : “Unicredit e Chen Feng andranno a costituire una società per mantenere il potere di governance che deriva dal possesso del 31% delle azioni

 

MARCO CHERUBINI ( TeleRadioStereo ) : “Per il Napoli la Coppa Italia è un obiettivo strategico.  Avere di fronte una squadra arrabbiata non è mai un buon segno. Un gol per loro avrebbe un valore enorme. E’ una partita molto difficile. Non bisogna sottovalutare il Napoli, pensando che sia quello di Bergamo. Il terreno di gioco può condizionare, mi aspetto una partita scorbutica. Lo 0-0 potrebbe accontentare entrambe le squadre. Penso che Totti e Pjanic partiranno dalla panchina”

 

PAOLO FRANCI (Rete Sport):“La Roma ha raggiunto un invidiabile imprevedibilità nella scelta degli undici da mandare in campo. Nel cammino della Roma non c’è mai stato un tour de force come questo; ecco perchè non mi sarei mai augurato il derby anche in Coppa Italia. Non ritengo che Garcia pensi che Totti non possa giocare due partite di fila; penso che questo Totti, ancora non al meglio, non sia in grado di due impegni così ravvicinati. Garcia è un maniaco dei dettagli”

 

 

MARIO CORSI ( CentroSuonoSport ) : “La partita di questa sera è importantissima. La Roma batterebbe anche la Fiorentina all’Olimpico, ma per noi in finale sarebbe meglio affrontare l’Udinese che è una squadra di livello minore. Stasera Ghoulam all’esordio in Italia incontra Gervinho: secondo me alla fine della partita saluterà il Napoli e ritorna in Francia”

 

DAVID ROSSI ( TeleRadioStereo ) : “Questo Roma–Napoli è una finale anticipata, penso che lo possiamo dire. Sarà una gara complicata, viste le motivazioni dei partenopei. La Roma ha già vinto col Napoli, ma mi preoccupa che i gol siano arrivati solo da calcio piazzato e non su azione

 

UBALDO RIGHETTI ( TeleRadioStereo ) : “L’uomo chiave? Strootman, con la sua lettura della partita: dirige, comanda, aggiusta le distanze. GrandiosoIo credo che per la Roma sarà più facile a Napoli che non stasera in casa, anche se ieri ho pronosticato un due a zero. Tra Roma–Napoli e il derby, la partita più importante è quella di oggi

 

FRANCESCA FERRAZZA ( TeleRadioStereo ) : “Io sono molto preoccupata per questa sera contro il Napoli. Come tensione, a livello emotivo, temo un calo visto che la Roma non gioca da circa dieci giorni. Questa per il Napoli è la partita salva-stagione, e per Benitez è un banco di prova decisivo. In questo senso sono abbastanza preoccupata. Pjanic? Convive con questo problema al ginocchio, e con un campo così pesante penso proprio che giocherà Nainggolan

 

GUIDO D’UBALDO ( RadioRadio ) : “Le notizie di oggi parlano di un rinvio dell’arrivo di Feng a Roma. Quella di stasera è una partita che vale molto per la Roma. Io m’aspetto che molti giocatori che scenderanno in campo stasera, li rivedremo in campo anche nel derby. La Roma ha una rosa per fare dei cambi, mantenendo però l’ossatura base

 

ILARIO DI GIOVAMBATTISTA ( RadioRadio ) : “Contro Benatia, che è uno cattivo e che basta quello sguardo a intimorirti, sarà il vero battesimo per Keita. Feng sembra pare abbia rimandato il suo arrivo a Roma, ma questo non incide sull’esito della trattativa“.

 

FRANCO MELLI ( RadioRadio ) : “Keita contro Benatia? Gli fa tornare i capelli… Mi sono messo in testa, quasi per paradosso e contro ogni regola, una grande partita della Lazio. Mi ha colpito molto quella Lazio contro il Chievo. Arriva il cinese. Sapete chi è che può farlo scappare? Keita al derby…”

 

PIERLUIGI PARDO (Tele Radio Stereo): “Il fatto di non aver giocato domenica contro il parma per me è un vantaggio per la Roma. E’ vero che il Napoli ha tenuto a riposo alcuni giocatori, ma arriva stasera a pezzi dal punto di vista psicologico per aver perso tre punti e in quel modo. A questa semifinale la Roma arriva meglio del Napoli, ed è squadra più solida rispetto ai partenopei. Non fate paragoni con la partita di campionato. Quello era un altro Napoli”

 

ROBERTO RENGA ( RadioRadio ) : “La presenza di Pjanic dipenderà molto dalle condizioni del suo ginocchio. Con lui in campo, Garcia metterebbe Florenzi nel tridente, visto che rispetto agli altri è quello che torna più spesso a dare una mano. Con un centrocampo più fisico invece schiererebbe un attacco più pesante. Garcia bada troppo all’equilibrio, questo è il suo segreto”

 

MASSIMILIANO MAGNI ( ReteSport ) : “Garcia si aspetta un po’ più di intraprendenza in attacco da Nainggolan, magari pensando ad un ruolo ‘alla Perrotta’ in un 4-2-3-1. Garcia ha detto che penserà al derby da domani, non rispondendo alle parole di Reja. Ha fatto bene, anche se il laziale non si fosse scusato. Noi non siamo come loro, non ce la prendiamo tanto come hanno fatto loro in passato per frasi di Totti molto meno gravi”

 

UGO TRANI (Rete Sport):”In base alle dichiarazioni di Rudi Garcia, questa sera dovremmo aspettarci un tridente formato da Gervinho, Totti e Florenzi. Io penso che sia della partita anche Pjanic, perchè rientra nell’ottica del turnover programmato dal tecnico francese”

 

LUCA VALDISERRI (Rete Sport):“Difficile indovinare la formazione di questa sera. I riportini a Trigoria sono molto diminuiti. Per quanto mi riguarda non rinuncerei mai a Pjanic anche se c’è da tenere sotto controllo il dolore al ginocchio. Le scelte di Garcia in questo momento vanno fatte anche alla luce del derby, che secondo me è la partita più importante, in quanto la semifinale di Coppa Italia si gioca su due partite”.

 

FURIO FOCOLARI (Radio Radio) : “La Roma è la sorpresa ed il Napoli la delusione. Soprattutto dal punto di vista del gioco. La squadra di Benitez ha fatto comunque tanti punti, ma raramente si è visto un bel gioco. E poi nelle ultime gare sta deludendo tantissimo anche nelle scelte. Garcia credo che stia valutando molto Nainggolan e lo consideri di più di Pjanic. Se è così tra poco uscirà fuori un caso-Pjanic”

 

 

MAX LEGGERI (Radio Manà Manà Sport):“Per quanto riguarda la formazione che affronterà il Napoli questa sera, mi fido tanto di Garcia. Il tecnico francese è bravo e fortunato: più bravo che fortunato. Personalmente vedo una Juventus in crisi; una squadra che soprattutto nelle riserve è in una crisi di nervi. La Roma è il nuovo Chelsea: una buona squadra che con l’arrivo di investitori stranieri è diventato un club di caratura mondiale”.

 

 

MICHELE GIAMMARIOLI (Radio Manà Manà Sport):“Non credo che Totti e Destro giocheranno insieme in un 4-3-3: non li vedo bene insieme in questo modulo, ma non li vede bene neanche Garcia, che non li ha mai schierati insieme con quel sistema di gioco. A prescindere dalle tante valutazioni fatte, penso sia stato un vantaggio per la Roma che non si sia giocato contro il Parma. Per i prossimi impegni mi aspetto un utilizzo di Bastos con lo stesso Torosidis in campo”.

 

 

FABIO MACCHERONI (Radio Manà Manà Sport): “La Roma migliore si è vista con Totti e Pjanic in campo. Il Napoli sta facendo un campionato al di sotto delle attese, quindi questa sera a Roma si gioca tutto. Non aver giocato contro il Parma è sicuramente un vantaggio. Non avendo giocato domenica sicuramente Totti si aspetterà di scendere in campo contro il Napoli. Per quanto riguarda le parole di Reja, penso che Garcia abbia fatto bene a lasciar correre anche perché poi sono arrivate le scuse. Capita che ci si lasci partire certe cose di fronte ai microfoni, anche se a professionisti di genere non dovrebbe accadere”.

 

TIZIANO CARMELLINI (Radio Manà Manà Sport): “Più che un turnover, parlerei di mini-turnover: i dubbi rappresentano solo l’attacco. Per quanto riguarda Totti, potessi sceglierei io lo farei giocare nel derby. Anche se in realtà dipende molto da come finirà la partita di questa sera: tra l’altro scusate la digressione, ma mi pare assurda questa regola che prevede il doppio confronto solo nella semifinale. Sarebbe stato più giusto un doppio confronto nella finale casomai.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy