‘RADIO PENSIERI’, BALZANI: “A gennaio vanno fatti acquisti intelligenti e umili”

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti divise per emittenti radiofoniche (elencate in ordine alfabetico)

di Redazione, @forzaroma

RADIO RADIO

logoRADIORADIO+sat

ALESSANDRO VOCALELLI: “Pjanic sembra uno straordinario potenziale campione, ma Garcia non è il primo allenatore che non riesce a garantirgli una certa continuità. Ha 25 anni, io me lo tengo, ma se arriva una grossa cifra mi interrogo sul da farsi. Un top player diventa tale quando fa certe cose anche a livello internazionale, e Pjanic mi sembra che non ha mai inciso su gara decisive di Champions“.

FRANCO MELLI: “Pjanic ha un rendimento altalenante ma io lo vorrei vedere allenato da un vero allenatore che lo impiega nel suo ruolo ideale. Sarebbe pericoloso venderlo oggi anche se non è uno che spacca le partite. Nelle grandi partite lui non si è visto quasi mai

STEFANO AGRESTI:Pjanic è da tanti anni presente sul palcoscenico del grande calcio europeo, magari non ha avuto dopo l’esplosione nel Lione la crescita che ci saremmo aspettati e non è diventato un top player ma ha dimostrato tutte le sue qualità

ROBERTO RENGA: “Io continuo a dire che la Roma, nonostante le assenze, non ha paragoni come qualità della squadra rispetto al Chievo. Ma la differenza la farà il gioco, perchè anche contro lo Spezia eri nettamente superiore, ma alla fine i giallorossi non hanno vinto”

FURIO FOCOLARI: “Il Chievo in casa è un brutto cliente, è una squadra che tra le proprie mura gioca bene, ha fatto 4 gol alla Lazio; per me il fattore campo incide parecchio. La Roma tra l’altro ha assenze importanti come Dzeko, Pjanic e Nainggolan. Gioca Vainqueur? Secondo me il francese non farebbe il titolare nemmeno nel Chievo.”

ILARIO DI GIOVAMBATTISTA: “Io tifo perché arrivi Conte alla Roma, l’unico in grado di rivoluzionare tutto e rigirare in toto la situazione. Ieri è stato fatto qualcosa per far tornare la gente allo stadio, io credo che Pallotta debba mettere in piedi iniziative del genere per togliere questo gelo tra la Roma e i suoi tifosi”

ROBERTO PRUZZO: “A Verona contro il Chievo non sarà una partita semplice. Bisognerà avere pazienza se il gol non arriverà subito. Io schiererei Florenzi nel tridente d’attacco con Salah e Gervinho. Il vero problema sarà a centrocampo per le assenze di Pjanic e Nainggolan”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy