‘RADIO PENSIERI’, FERRAIOLO: “E’ una Roma meno Totticentrica”, FERRETTI: “Roma-Napoli con grande probabilità si giocherà a campi invertiti”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali.(AGGIORNA)

LUIGI FERRAIOLO (Radio Radio): “La Roma certo che puo’ migliorare, perchè ha giocatori giovani che possono fare meglio. Se consolida questa unità di gruppo i risultati continueranno. Io sospendo per il momento il giudizio sulla Roma. Aspetterei queste due prossime partite, con squadre di livello. Se ne uscirà indenne comportandosi con lo stesso atteggiamento avuto nelle prime sei partite, allora è da scudetto. Io sto vedendo una Roma meno Totticentrica”

 

ALESSANDRO VOCALELLI (Radio Radio): “La Roma comincia ad avere le parvenze di una squadra pronta per lo scudetto. Credo che dipenderà anche da come recupererà Destro. La squadra sta facendo molto bene. Juve e Napoli invece mostrano alcuni problemi nonostante il posto in alto in classifica”.  

 

ENRICO MAIDA (Rete Sport): “Vedo anche io affinità tra Mazzarri e Garcia, ma credo che il francese cerca più delle varianti, sia più duttile nel modo di giocare. E questo me lo rende un po’ più simpatico”.

 

DANIELE LO MONACO (Rete Sport): “Curioso vedere i cammini paralleli di Mazzarri e Garcia dal ’91 ad oggi. Lo leggevo stamattina sul Corsport.

 

MIMMO FERRETTI (Tele Radio Stereo): “Roma-Napoli? La Prefettura di Roma ancora non ha chiesto alla Lega di prendere qualche provvedimento. In questi giorni si sono fatte molte ipotesi, ma la decisione definitiva si avrà soltanto lunedì prossimo. Comunque il venerdì il Napoli non vuole giocare perchè gli rientrano solo il giorno prima molti sudamericani dalle Nazionali e nemmeno la prefettura per questo giorno non darà l’ok. Con grande probabilità si giocherà a campi invertiti. Ricordando che però Pecoraro non ha ancora attivato la Lega, e questo va a frenare le cose. Ma la soluzione più semplice mi sembra l’inversione di campo”.

 

JACOPO SAVELLI (ReteSport): “Roma-Napoli? Non capisco perchè non si possano prendere forze dell’ordine aggiuntive da città nimitrofe, o da Napoli stessa. Si gioca Sabato alle 18,00 neanche a dire che sia un giorno festivo. Con l’inter, che per me non è una pretendete al titolo, ci sarà il primo vero test stagionale di alto livello”.

 

ALESSANDRO ANGELONI (ReteSport)“Roma-Napoli? Se il prefetto ha deciso che non si può giocare non si giocherà. Possiamo stare qui a discutere sul come è possibile, che una città come Roma, capitale d’Italia, nel 2013 non riesca a gestire contemporaneamente  una manifestazione ed una partita di pallone. Detto questo, l’ordine pubblico viene prima di tutto. Il codice etico di Prandelli? Una buffonata. Lo utilizza a suo piacimento”.  

 

UGO TRANI (ReteSport): “Roma-Napoli? Il prefetto non può decidere con leggerezza. Tra l’altro, se ieri fosse caduto il governo la manifestazione non si sarebbe effettuata. Mauri? Io non capisco. Se sono due omesse denunce dovrebbero essere 12 mesi. 9 mesi non so proprio da dove li abbiano tirati fuori”.

 

MARIO CORSI (Centro Suono Sport): “Quest’anno prevedo il duplete, Roma scudetto e Lazio in Serie B. Vedo le altre squadre giocare male e avere molta meno continuità. Alcuni dicono che la Roma è un illusione, per me è una certezza. E’una squadra fortissima con una società alla spalle altrettanto forte. Vincere lo scudetto quest’anno sarebbe bello oltre che per noi tifosi, anche per il fatto che lo vincerebbero tre romani come Totti, De Rossi e Florenzi, un altro record di questa Roma di Garcia”.

 

FRANCO MELLI (Radio Radio):  “Inter-Roma esame decisivo per i sogni della Roma. Se perde rischia di essere scavalcata. I limiti della Roma siano ancora da accertare. Bisognerà vedere nelle prime avversità, quali reazioni saprà dare”.

 

ROBERTO PRUZZO (Radio Radio):  “Bel test per la Roma che incontra una squadra tosta. Mazzarri ha rivoltato l’Inter a livello caratteriale, Garcia ha avuto un impatto estremamente positivo in un ambiente difficile come quello di Roma. Sarà una bella gara, molto equilibrata. Possono risolverla da una parte Gervinho e dall’altra Palacio”.

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio): ” Roma-Inter? Non è decisivo per la Roma ma per l’Inter. Sarà Mazzarri contro Garcia. In questo momento la Roma è una squadra molto equilibrata, non noto difetti”. Roma-Napoli a mezzanotte? Una geniale follia, un orario molto spagnolo, ma non si puo’ chiedere ai poliziotti ulteriori straordinari.

 

FEDERICA AFFLITTO (Radio Manà Manà): “Garcia in questo momento sta dimostrando di essere superiore a Mazzarri. A San Siro può fare il colpaccio“.

 

LUIGI CONTU (Teleradiostereo): “Mi piace molto Gervinho, è un giocatore che esalta. Sono contento anche dell’arrivo di De Sanctis. Finalmente uno può andare allo stadio con una maggiore sicurezza. La Roma ha il centrocampo tra i più forti d’europa. Dal vivo si vedono proprio i movimenti perfetti, svizzeri, con un pressing di un’efficacia devastante.

 

MICHELE GIAMMARIOLI (Radio Manà Manà): “Ho sperato fino all’ultimo che potesse arrivare Mazzarri. A posteriori sono però felicissimo dell’approdo di Garcia. Partita che promette insidie, ma io resto fiducioso perché al momento questa Roma non sembra avere punti deboli. Non firmo per un pareggio a S.Siro e nemmeno per uno contro il Napoli”.

 

FABIO MACCHERONI (Radio Manà Manà):  “Sarà una partita molto difficile per la Roma. Penso però che riuscirà a vincere anche a S.Siro. E’ troppo più forte al momento. Questa è una squadra che volerà verso dei record, quest’anno. Mazzarri non è un personaggio che riesco a digerire molto. Secondo me al momento a Roma non c’è euforia, c’è realismo. La Roma è molto superiore all’Inter. Ha dei giocatori troppo più forti”.

 

GIORGIO MARTINO (Radio Manà Manà):  “Finora la Roma ha sempre dimostrato di essere superiore agli avversari che ha affrontato. Ha vinto sempre con due gol di scarto, ne ha subito soltanto uno: questa è una netta dimostrazione di forza”.

 

MAX LEGGERI (Radio Manà Manà): Per noi le dichiarazioni di Rozenhal e di questi ex laziali sono musica per le nostre orecchie. Come fai a dire qualcosa contro l’allenatore che ti ha fatto vincere il campionato con il Lille? Nessuno ha mai messo all’indicie Garcia, il pessimismo era contro l’ambiente Roma, nessuno ne aveva parlato male“.

 

LUCA VALDISERRI (ReteSport): “Ieri mi sono ripreso l’ennesima coltellata a vedere Marquinhos fare goal in Champions. Detto questo, non posso non vedere come grazie alla sua cessione siano arrivati grandi campioni e giocatori più funzionali al gioco del tecnico. De Laurentiis propone di giocare Roma-Napoli a mezzanotte? Preferisco non commentare. Voglio vedere fino a dove arriverà questa pagliacciata del non poter gestire due manifestazioni nello stesso giorno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy