‘RADIO PENSIERI’, D’UBALDO: “A Trigoria stanno facendo di tutto per far entrare domani gli abbonati di Curva allo stadio”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali. (AGGIORNA)

FABRIZIO ASPRI (Radio Radio): “Io sento dire in giro e in radio che questa non è più la Roma di Totti ed io non li capisco davvero. C’è la percezione che stiano di nuovo scaricando il Capitano, mentre invece quando non c’è Totti la Roma gira male”

 

ALESSANDRO AUSTINI (Radio Radio): “L’infortunio di Totti ha come risvolto positivo il fatto che giocherà Destro il quale deve segnare per mettersi alle spalle qualche critica di troppo. Per il dopo Totti o compri uno come Ibarhimovic oppure cerchi di allestire una squadra che non dipenda da un singoilo elemento”

 

IVAN ZAZZARONI (Radio Radio): “Con Destro è un’altra Roma, anche se con la Sampdoria puoi giocare anche così, perchè la Sampdoria è una squadra che gioca e ti fa giocare. Alla Roma stanno già cominciando a pensare in maniera naturale come e con chi sostituire Totti, almeno nel ruolo. Iturbe, Ljajic ne sono un esempio. Il giocatore ha dimostrato che possiede molte caratteristiche difficili da colmare”

 

GUIDO D’UBALDO (Radio Radio): “La Roma sta facendo di tutto per tutelare i propri tifosi. Vorrebbero spostare i tifosi di Curva negli altri settori, ma è difficile per motivi di spazio e di ordine pubblico. A Trigoria cercano di trovare anche una forma di risarcimento, nonostante il fatto che nel contratto di abbonamento non è prevista questa possibilità. Totti? Lui spera di recuperare già per la trasefrta a Bologna, ma al massimo salterà solo due gare”

 

JACOPO SONNINO (Radio Radio): “Il rischio sta nell’approccio alle gare, perchè quando ti senti di stare dove non era previsto ad inizio stagione, che non perdi, ecco che vai a Napoli senza la giusta concentrazione. Io credo che le parole di Garcia vogliano comunicare questo alla squadra”

 

FRANCO MELLI (Radio Radio): “Sento molti che danno il secondo posto della Roma come sicuro, ma io non sono d’accordo. E’ tornato tutto in ballo, in discussione. Dipenderà solo dalla squadra. Io vedo che stanno venendo anche alcune certezze. Strootman stanco, De Rossi in calo e lo stesso Gervinho, che in genere suppliva con le giocate a carenze di schemi, ora non è più brillante come prima. Poi c’è stata la mazzata finale dell’infortunio di Totti”

 

ALESSANDRO ANGELONI (ReteSport): “Le scelte di Garcia a Napoli sono state sbagliate, certo è facile dirlo dopo. Pjanic alla Totti? Non credo. In quel ruolo, in assenza del capitano, sono sempre stati schierati Destro o Ljajic”.

 

LUCA VALDISERRI (ReteSport): “La squalifica delle curve? Io credo che il compito di un tifoso sia solo quello si sostenere la propria squadra, nelle ultime partite non tutti lo hanno svolto, facendo evidentemente altre cose . A causa di questa negligenza di pochi, quindi,  adesso nessuno può svolgere il proprio compito”.

 

PAOLA DI CARO (ReteSport): “Sento dire in giro  occhio alla Sampdoria, ma occhio di che. Si, per carità, stanno in forma, ma ci sono trenta e passa punti di differenza tra le due squadre, la Roma deve e può solo vincere”. 

 

UGO TRANI (ReteSport): “La Roma deve riscattarsi subito, in questo senso non è ottimale incontrare la Sampdoria perchè è una delle squadre più in forma, Mihajlovic ha esperienza e sta facendo un ottimo lavoro. Per quanto riguarda la squalifica delle curve, io credo che alla fine ci sara lo sconto di una giornata”.

 

PIERLUIGI PARDO  (Tele Radio Stereo)“L’infortunio di Totti obbliga Destro a dimostrare la sua crescita. Deve dimostrare personalità e carattere, non solo tecnica, ed il momento è adesso. A Napoli poteva già dimostrarlo e non c’è riuscito. Io credo che la Roma a fine stagione farà una seria valutazione su di lui, per capire se è davvero un grande attaccante oppure se in quel ruolo deve cercare qualcosa di meglio”

 

UBALDO RIGHETTI (Tele Radio Stereo)“Stiamo un po’ troppo caricando di responsabilità sia Totti che Destro. Invece è la squadra tutta che in queste settimane sta dimostrando qualche problema rispetto ad inizio stagione”

 

RICCARDO ‘GALOPEIRA’ ANGELINI (Tele Radio Stereo)“Secondo me la colpa non è della cattiva gestione di Totti. Nel calcio esistono gli episodi e gli infortuni. All’andata con il Napoli sul 2-0 becchi quel gol strano al primo minuto del secondo tempo e cambia la partita. Al ritorno poi l’attacco non è stato cinico. L’infortunio a Totti fa parte del calcio, non dipende dalla gestione dell’impiego del Capitano”

 

DAVID ROSSI (Tele Radio Stereo): “Totti gioca anche perchè lo chiede la gente. E a 37 anni con sei attaccanti in rosa non è giusto per la Roma e anche per Totti. E’ stato sempre così e continua ad esserlo e questo è un nostro limite. Io dico che l’impiego del Capitano viene gestito male. Tra sempre e l’infortunio bisogna trovare una via di mezzo perchè non ha più 25 anni e deve essere gestito differentemente. Ed è per questo che la Roma non ha vinto il derby ed è stata eliminata dalla Coppa Italia”

 

MASSIMILIANO MAGNI (ReteSport): “La Roma affronterà le prossime due partite casalinghe a porte chiuse. Il pubblico giallorosso viene considerato l’uomo in più, ora non essendoci, speriamo di non perdere punti preziosissimi. Tutti continuano a dire che questa norma è ingiusta, però intanto sta ancora lì”.

 

FABIO MACCHERONI (Radio Manà Manà Sport): “La Sampdoria va affrontata con grande determinazione, la Roma deve dimostrare di valere il secondo posto. Il limite della grande stagione della Roma potrebbe esser il modulo, in questa maniera non puoi giocare con una prima punta di ruolo e poi gli uomini sono sempre gli stessi”.

 

TIZIANO CARMELLINI (Radio Manà Manà Sport): “Partita difficile in un momento delicato. La Roma deve cambiare il passo, Juventus e Napoli avranno le coppe, mi aspetto un riscatto, la squadra deve dimostrare la propria crescita”.

 

MICHELE GIAMMARIOLI (Radio Manà Manà Sport):“Attenzione a questa Sampdoria, molto diversa da quella d’andata. La Roma deve riprendersi dopo la disfatta di Napoli, non sarà facile, ma occorre tornare a vincere subito”.

 

AUGUSTO CIARDI (Tele Radio Stereo): “La Sampdoria ha una bella identità di gioco e verrà a Roma per giocarsela. I giallorossi devono fare attenzione, perché il tecnico dei doriani ha trovato la quadratura del cerchio”.

 

FULVIO STINCHELLI (Radio Manà Manà Sport): “La Roma sta vivendo un momento problematico. Attenzione alla Sampdoria, i giallorossi mancano in questo caso di soluzioni risolutive”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy