‘RADIO PENSIERI’, RENGA: “Pronostico? 3-1 per la Roma”, ZAMPA: “La Roma deve puntare allo scudetto”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali. (AGGIORNA)

CARLO ZAMPA (Rete Sport): “Sento parlare Garcia e i giocatori di Champions League, ma la Roma deve puntare allo scudetto. Io mi auguro che loro parlino mentendo sapendo di mentire. A me il profilo basso non piace. Bisogna essere consapevoli dei propri mezzi nell’umità. La Roma quest’anno ha i mezzi per puntare allo scudetto e continuare a lottare con la Juve fino alla fine. Secondo me Garcia convocherà Totti e lo porterà in panchina. In attacco io punto su Ljajic”

 

EZIO SELLA (Rete Sport): “Io sfrutterei fin dall’inizio Totti, fin da subito per mettere subito in difficoltà la Fiorentina. Il fastidio di De Rossi a livello fisico ti condiziona, senti dolore quando cammini, sono infortuni problematici a livello mentale. De Rossi però è fondamentale in questa partita.  La Roma ha raggiunto stima e autorevolezza, può competere fino alla fine con la Juve per lo Scudetto, è importante che ogni giocatore della Roma abbia questa convinzione e questa motivazione.

 

 

LUIGI FERRAIOLO (Radio Radio): “La Fiorentina con i suoi uomini di qualità puo’ mettere in difficoltà la Roma che mi sembra compassata. Montella potrà puntare su Pizarro, Borja Valero,Cuadrado e Rossi. Come finisce all’Olimpico? Io dico 2-1”

 

ALESSANDRO VOCALELLI (Radio Radio): “La Roma deve stare attenta sulla fascia di Cuadrado, ma anche la Fiorentina poi deve temere Gervinho. Roma-Fiorentina 2-2”

 

FRANCO MELLI (Radio Radio): “La Roma deve aver paura degli ‘esuli’ romanisti, perchè sono quattro partite che viene fermata dagli ex. La Roma non deve aver paura di vincere perchè così rischierebbe di perdere. Ljajic? Un giocatore fine a se stesso. Segna poco e sbaglia moltissimo. Domenica finisce 2-2”

 

MIMMO FERRETTI (Tele Radio Stereo): “Sul rientro di Totti c’è da valutare quello che si sente il giocatore, ma anche quello che dicono i medici. Se fosse per il giocatore domenica rientrerebbe in campo, ma è tanta la paura di rischiare. Questo è un infortunio molto particolare. Era stata ventilata anche l’ipotesi dell’operazione, avrebbe rischiato la conclusione della carriera. Vediamo come va l’allenamento di oggi pomeriggio. Se la Roma ha ambizioni di un certo tipo, quella contro la Fiorentina è la partita fondamentale del girone di andata”

 

RICCARDO GENTILE (Rete Sport): “A vederla da fuori la Roma mi è sembrata sempre una squadra con la testa nella partita, a parte la prima mezzora di Bergamo. Non so perché Ljajic dica il contrario. Se così fosse è abbastanza grave.”

 

 

ALESSANDRO ANGELONI (Rete Sport): “Ljajic, intervistandolo, mi è sembrato più ragazzino di quello che vuole sembrare. E’ uno abituato a tutte le cose negative, si vuole dare un tono. E’ dispiaciuto per quello che non sta riuscendo a dare. Il suo rapporto con Garcia non è lo stesso di quello che aveva con Montella”

 

 

MARIO CORSI (Centro Suono Sport): “Ljajic parla di una squadra che dopo dieci vittorie si è rilassata…È incredibile perché la Roma può fare davvero bene, ha i calciatori per continuare a lottare per lo scudetto e non si capisce perché si debba parlare di calo di tensione.”

 

UGO TRANI (Rete Sport): “Ljajic è uno già pronto, più di Lamela. E’ destinato a fare una grande carriera e si puo’ perdere solo da solo.Contro il Sassuolo la sua miglior partita, si è creato da solo quattro azioni da gol. Adesso senza Mihajlovic torna anche in nazionale. E’ un ragazzo freddo, forte del suo talento ma anche di personalità. Se gioca domenica? Io lo farei giocare, ma forse Garcia mette Borriello”

 

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio): “Spero che Totti non venga rischiato. Non è pronto, inutile dare retta a quello che viene scritto. Serve molta prudenza per affrontare questo momento.”

 

 

ROBERTO PRUZZO (Radio Radio): “Totti è a rischio ricaduta: si possono capire i giornali ma lui è troppo intelligente per non sapere che sarebbe davvero avventato scendere in campo contro la Fiorentina.”

 

 

FURIO FOCOLARI (Radio Radio): “Gervinho o Cuadrado? Non scherziamo, il calciatore viola è davvero stellare, mentre Gervinho ritornerà fenomeno quando si rivedrà Totti.”

 

 

DARIO BERSANI (Teleradiostereo): “Arbitri? Inutile parlarne ora, andremmo a creare un alibi che a questo punto della stagione non serve. Piuttosto è meglio ripartire subito e vincere domenica contro la Fiorentina.”

 

FABIO MACCHERONI (Radio Manà Manà Sport): “Borriello contro la Fiorentina? Perché no, lui potrebbe essere l’uomo giusto per mettere in difficoltà la difesa dei viola e poi è uno di quelli che va sempre sulle respinte dei portieri.”

 

 

MICHELE GIAMMARIOLI (Radio Manà Manà Sport): “Quale assetto in avanti? L’ideale per me sarebbe un tridente formato da Gervinho, Ljajic e Destro ma sono ben consapevole dell’impossibilità di privarsi di uno come Florenzi che può essere utile sia in fase offensiva che in quella difensiva.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy