Totti lo punge, Baldini si dimette. Pallotta non ci sta e lo riconferma

Totti lo punge, Baldini si dimette. Pallotta non ci sta e lo riconferma

Francesco racconta nella biografia: “Lui ha deciso il mio addio”. E il dirigente se la prende

di Redazione, @forzaroma

Clima teso tra Totti e Baldini. A scatenare la rottura la biografia dell’ex capitano giallorosso, in uscita oggi: come riporta “La Gazzetta dello Sport”, parlando del suo addio, l’ex capitano racconta di come Baldini gli abbia detto a Londra di essere stato lui a deciderlo, ripercorrendo l’incontro del 2017 con tanto di particolari. Un racconto, quello dell’ex numero 10, che a Baldini, non è andato giù. Ecco perché un paio di giorni fa, quando ha ricevuto, via mail, il testo, ha deciso di lasciare il suo ruolo all’interno del comitato esecutivo. Per incompatibilità con il simbolo di Roma e della Roma.

Da Trigoria nessuna reazione, solo “stupore” per delle dimissioni non ancora formalizzate. “E anche se arrivassero – la replica di Pallotta – non le accetterei”. Per il presidente Baldini resta un punto fermo, una persona di cui si fida e di cui ascolta ogni suggerimento.

(A. Pugliese – C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy