Si rivede Santon: “Reazione giusta, avanti così”

Si rivede Santon: “Reazione giusta, avanti così”

Il difensore riappare titolare in Champions dopo 7 anni: “Serve un po’ di continuità”

di Redazione, @forzaroma

Davide Santon ieri è tornato titolare in una partita di Champions League dopo 7 anni, visto che l’ultima è stata nel dicembre 2010 con la maglia dell’Inter contro il Werder Brema.

“E’ arrivata una reazione importante dopo la Spal – dice alla fine -. Dobbiamo continuare così, quest’anno sta capitando di fare bene per un periodo e poi perdere di nuovo, invece non dobbiamo fermarci. Ciò che conta è ricordarsi che finora non abbiamo fatto niente, i risultati si vedranno a fine stagione. Certo, per il nostro girone di Champions è una vittoria importante, però ora ci aspettano partite dure e dobbiamo giocare da Roma, senza sottovalutare gli avversari. Io sono partito bene, ma c’è sempre da fare di più. Mentalmente sono tranquillo, i compagni mi aiutano molto, anche la società e i tifosi. Quindi quando vai in campo spensierato riesci a dare il meglio di te stesso. Bisogna sempre migliorare, ci sono cose da rivedere, ma posso essere soddisfatto”. I titoli di cosa sono sull’imbattuto, ovvero Olsen. “Le cose vanno abbastanza bene. Lavoro duro per cercare di migliorare, sono contento che i risultati siano sotto gli occhi di tutti. La Champions? Non è una questione di stimoli. Abbiamo la stessa motivazione in campionato e in Champions League, comunque la squadra ha avuto una buona reazione. Contro il Napoli e la Fiorentina spero di vedere questa Roma, anzi una versione addirittura migliore. Puntiamo a vincere tutte e due le partite”.

(M. Cecchini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy