Senti Falcao: “Semifinale oggi anche grazie a noi”

Cerezo: “Nel 1984 perdemmo perché non eravamo abituati a quel tipo di partite, il Liverpool vinse perché non sentì il peso dell’Olimpico”

di Redazione, @forzaroma

È (anche) la loro partita. Faranno il tifo e di sicuro accenderanno Tv Globo per gustarsi il secondo atto di una storia lunga 34 anni. Eccoli, Paulo Roberto Falcao e Toninho Cerezo, protagonisti di quel Roma-Liverpool che girò – come riporta “La Gazzetta dello Sport” – nel verso sbagliato. Due leader, due che saltarono l’atto finale dei rigori. Sull’assenza del secondo, Cerezo, non ci sono misteri: fu sostituito nel secondo supplementare per crampi. “Non eravamo abituati a quel tipo di partite, il Liverpool vinse perché non sentì il peso dell’Olimpico”, ha spiegato Toninho. Su Falcao, invece, si favoleggia ancora: “Non tirai perché sentivo dolore al ginocchio, per colpa di un infortunio di un mese prima in campionato. Giocai grazie a un’iniezione, dopo 120’ non ce la facevo più. Parlai con Liedholm e gli dissi che non ce la facevo. Ma è bello arrivare in finale. E credo che quel piacere sia trasmesso anche ai giocatori attuali della Roma. Questa squadra ha cominciato a costruirsi quella notte”. 

(D. Stoppini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy