Raggi sicura: “In due mesi noi pronti al via libera”

La Sindaca: “A meno che non ci sia un disastro epocale, cosa che escludo perché tutte le istituzioni in conferenza dei servizi hanno dato l’ok, si procederà con lo stadio della Roma, eventualmente apportando quelle modifiche che servono”

di Redazione, @forzaroma

Non è ancora un via libera ufficiale, ma – come riporta “La Gazzetta dello Sport” – l’impressione è che lo stadio della Roma – dopo l’interruzione dell’iter dovuta all’inchiesta della Procura nell’ambito della operazione “Rinascimento” – possa ripartire. “A meno che non ci sia un disastro epocale, cosa che escludo perché tutte le istituzioni in conferenza dei servizi hanno dato l’ok, si procederà con lo stadio della Roma, eventualmente apportando quelle modifiche che servono”, ha detto ieri infatti il sindaco Virginia Raggi a Radio Radio. “Ora aspettiamo la risposta del Politecnico di Torino che valuterà la questione trasporti e che dovrebbe arrivare entro due mesi. Così entro la fine dell’anno concluderemo la “due diligence” sul progetto. Dopo l’esito di questa perizia capiremo bene in che direzione muoverci. Per noi andare avanti è importante, però lo stadio deve essere fatto bene”. Così da varare il progetto in consiglio prima del 2019.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy