Pellegrini: “Io, romano in giallorosso. Grazie DiFra, ti devo tanto”

Pellegrini: “Io, romano in giallorosso. Grazie DiFra, ti devo tanto”

Il centrocampista: “L’allenatore mi ha dato un nuovo ruolo che mi entusiasma. Capitano? Non ci penso”

di Redazione, @forzaroma

Il primo gol con i grandi Lorenzo Pellegrini, meno di un anno fa, lo ha segnato alla Spal. In questi dieci mesi Lorenzo Pellegrini, fuori dal campo, è cambiato tanto; da un mese è cambiato anche nel rettangolo di gioco, visto il nuovo ruolo di trequartista. E la storia è cambiata. Quella del derby sicuramente, visto il gol di tacco che ha portato in vantaggio la Roma, quella di Pellegrini forse. “Questo nuovo ruolo mi entusiasma, posso spaziare e divertirmi, con meno compiti tattici rispetto alla mezzala”.

Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, negli ultimi anni il ruolo di trequartista ha fatto spesso le fortune dei centrocampisti giallorossi, adesso Pellegrini sembra pronto a seguire questa strada. Merito di Di Francesco? Lui non lo nasconde: “Gli devo tanto, come giocatore e come uomo”. E forse proprio per questo Pellegrini sa bene quanto la Roma, e il suo allenatore, abbiano faticato per uscire da un periodo complicato dopo il k.o. di Bologna: “Arrivare alla sosta con un po’ di vittorie ci ha dato serenità, ma adesso è fondamentale fare bene sia in campionato sia in Champions”.

Si vede anche l’affetto che i romanisti adesso hanno per Lorenzo, forse un giorno capitano sulla scia di Totti, De Rossi e Florenzi: “Ad inizio stagione non era così scontato. Non penso alla fascia sinceramente, ma so quanto potrebbe essere importante”.

(C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy