Pallotta si riprende la Roma: “Adesso tutti sotto esame”

Pallotta si riprende la Roma: “Adesso tutti sotto esame”

Il presidente: “Siamo insoddisfatti dei risultati Non c’è posto chi non s’impegna”

di Redazione, @forzaroma

Di Francesco ha cambiato stato di Whatsapp usando la frase: “Le persone non cambiano, si rivelano”. Impossibile dire a chi si riferisca. Intanto James Pallotta chiude virtualmente il vertice di Boston tra autocritica e avvisi per il futuro. Non facendo sconti a nessuno. “Abbiamo passato tre giorni molto produttivi, nei quali abbiamo parlato sia degli aspetti sportivi, sia di quelli economici del club. Non credo ci sia bisogno di sottolineare che nessuno è soddisfatto dei risultati e delle prestazioni di questa stagione. Abbiamo affrontato in maniera aperta e onesta le problematiche da risolvere e tutti gli aspetti da migliorare con urgenza, al fine di raddrizzare la nostra stagione. Abbiamo parlato molto, in maniera diretta: tutte le questioni sono state messe sul tavolo. Il nostro unico obiettivo è di migliorare in tutto quello che facciamo e ci lavoreremo tutti insieme, a partire da me, passando per il cda, i dirigenti, Monchi, Di Francesco, il nostro staff tecnico, fino ad arrivare ai giocatori. Insieme non abbiamo raggiunto gli elevati obiettivi che ci eravamo prefissati e che abbiamo provato a centrare nelle ultime stagioni. Tutto questo deve essere migliorato. Se qualcuno non si impegnerà a essere parte di questo sforzo collettivo, allora qui non ci sarà più posto per lui”.

Un messaggio operativo anche per Monchi, che si sta muovendo sul mercato pensando innanzitutto al prestito di Schick. Per sostituirlo circolano diversi nomi. Quelli già noti concernono Batsuhayi del Chelsea (ma in prestito al Valencia), oppure uno tra Kownacki e Defrel della Sampdoria, che ovviamente potrebbero rientrare nel giro dell’affare Schick. Ma meglio tenere d’occhio Genova anche nell’altra metà del cielo, quello rossoblù. A Trigoria, infatti, piace parecchio anche Christian Kouame. Luis Muriel, in questa stagione al Siviglia sta stentando, viste le 4 reti in 19 partite giocate. Inutile dire che Monchi in quel club potrebbe avere una corsia privilegiata, scrive La Gazzetta dello Sport.

Per gli altri ruoli, poi, com’è noto occhi su Sanogo (Y. Boys) e Weigl (Borussia Dortmund) per il centrocampo, e Maidana. Per Under, prezzo fissato: almeno 50 milioni, ma ci si penserà in estate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy