Pallotta a Radja: “La prospettiva è migliorare da lontano”

Il presidente giallorosso: “Dice che non sono mai presente a Trigoria, ma io sto lavorando ogni giorno sulla Roma”

di Redazione, @forzaroma

La risposta del presidente della Roma alle dichiarazioni rilasciate dal Nainggolan nell’intervista di ieri dalla «Gazzetta» è più amara che furiosa, anche se sceglie un punto di vista non banale: da lontano spesso le cose si capiscono meglio.

Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, difficile stupirsi che il numero uno del club giallorosso sia rimasto un po’ ferito, anche perché la tesi dell’interista – tra i leader della Roma dal 2014 al 2018 – è sempre stata una considerazione ascoltata dalle parti del tifo intorno a Trigoria. “Mi dispiace sentire certe cose da lui – ha detto a “Il Tempo” –. Dice che non sono mai presente a Trigoria, ma io sto lavorando ogni giorno sulla Roma. Ad esempio diversi dirigenti sono venuti a Boston questa settimana. A volte la prospettiva è migliore se non si è fisicamente sul posto. Ho amato Radja e ci tengo molto a lui, è uno degli atleti più intelligenti che io abbia mai incontrato”.

(M. Cecchini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy