Nainggolan: “Il Liverpool? L’avversario peggiore”

Parla il Ninja: “I Reds sono una squadra che ci mette tutto e non ha nulla da perdere. La finale? Ci credo, dobbiamo farlo. E se vincerò la coppa, me la tatuerò”

di Redazione, @forzaroma

Secondo me il Liverpool è la squadra più dura che ci poteva capitare tra le tre ancora in ballo – ha detto Nainggolan a Het Laaste News – Non perché ha più qualità di Real Madrid o Bayern ma perché è una squadra che ci mette tutto e non ha nulla da perdere. Bayern e Real magari ci avrebbero potuto sottovalutare, il Liverpool è fatto di guerrieri, un po’ come noi. La finale? Ci credo, dobbiamo farlo. E se vincerò la coppa, me la tatuerò“.

Già, anche se prima bisogna trovare il modo di far fuori una vecchia conoscenza come Salah, uno che ieri è arrivato a quota 31 gol in Premier (41 stagionali), scrive Andrea Pugliese su “La Gazzetta dello Sport“. “Sarà bello rivederlo, è un ragazzo dolce e rispettoso, oltre che un ottimo calciatore – continua Nainggolan – non mi sorprende che stia facendo così bene, ha sempre avuto queste qualità qui. L’unica differenza è che ora ha più opportunità e che forse ha imparato ad essere più freddo sotto porta. Anche lui non riusciva a credere che avevamo eliminato il Barcellona. Esattamente come me il giorno dopo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy