Mido: “Quella volta che litigai a San Siro”

L’ex giallorosso ricorda un episodio della sfida di Supercoppa contro l’Inter nel 2006: “Che rabbia con Rosella Sensi”

di Redazione, @forzaroma

Inter-Roma, una sfida infinita. Speciale anche per chi ha vissuto la maglia della Roma solo per un breve periodo, scrive Mohamed Hosny Almahmoudy su “La Gazzetta dello Sport“. Parliamo di Mido, centravanti egiziano che nell’agosto 2006 visse una serata di passione proprio negli spogliatoi di San Siro, come ha raccontato nel programma “Il calcio”, in onda su “On Sport Channel”. “Che litigata nel Meazza. Abbiamo anche alzato troppo la voce, ma se avessimo avuto più tempo, forse saremmo arrivati alle mani“.

Il giorno prima della partita Luciano Spalletti mi disse che sarei stato in campo fin dal primo minuto – racconta –. Il giorno successivo invece il tecnico annunciò: “Totti in campo” e Mido in panchina”“. La squadra giallorossa andò in vantaggio per 0-3, ma subì la rimonta nerazzurra, che nel supplementare chiuse il conto per 4-3. Mido in campo scese – al minuto 27 della ripresa e sul punteggio di 2-3 – ma non riuscì a incidere come avrebbe voluto. Il brutto però, almeno secondo il suo racconto, accadde a fine partita. “Arrivò Rosella Sensi e cominciò a parlare male di me col mio agente. Mino Raiola. Quando questi mi tradusse ha detto quello che aveva detto, avrei voluto prenderla a pugni. Alzammo la voce e intervenne la sicurezza per portarla via. Poi, quando Totti decise che avrebbe fatto l’attaccante, io dissi a Raiola: “Posso competere con tutti ma non con Totti. Portami via”“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy