L’Uefa dice sì: con i tifosi in trasferta

L’Uefa dice sì: con i tifosi in trasferta

Il d.g. Baldissoni: “L’appello è stato accolto, anche la prima partita fuori casa in Europa sarà libera”

di Redazione, @forzaroma

Ieri la Roma ha avuto la certezza di ritrovare il suo pubblico anche nella prima trasferta di Champions League della stagione. Lo spiega bene il d.g. Mauro Baldissoni, raccontando i titoli di coda di una sanzione figlia della drammatica notte di Liverpool, che hanno portato al ferimento dell’irlandese Sean Cox, ricorda Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport“.

Abbiamo ottenuto dall’Uefa la riduzione della squalifica in appello – dice Baldissoni a Roma Radio –. In primo grado era stato vietato ai tifosi di seguire la squadra nella prima trasferta di Champions, con una seconda partita sospesa condizionalmente. Ora la nuova condanna è di una sola partita in trasferta sospesa condizionalmente, quindi dalla prima partita sarà possibile seguire la Roma in trasferta. Perciò invitiamo tutti a comportarsi bene. C’è un altro appello anche per il presidente Pallotta, che come sapete ha avuto una squalifica (3 mesi per le proteste dopo Roma-Liverpool, ndr). Abbiamo presentato ricorso anche per quella perché ci sembra eccessiva. Usò parole in pubblico molto più corrette, ha avuto uno sfogo limitato al post-partita per la delusione delle scelte arbitrali. Speriamo di avere successo in questo caso, probabilmente a fine settembre“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy