Il rigore per l’Empoli ci sta: il braccio di Under è largo

Giusta la punizione da cui scaturisce il gol di Nzonzi. Nel finale La Gumina fermato in fuorigioco che non c’è

di Redazione, @forzaroma

All’8’ e 9’ due lanci per Caputo, ma in entrambi i casi l’attaccante dell’Empoli è appena oltre la linea, giusta la segnalazione di Longo. Al 35’ giusta l’ammonizione di Bennacer per un’entrata in ritardo su Santon. Punizione con la quale Nzonzi porta in vantaggio la Roma, scrive La Gazzetta dello Sport.

Nella ripresa, al 4’ Luca Pellegrini ferma fallosamente Krunic al limite dell’area: giallo inevitabile. Al 10’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo mani di Under in area di rigore: tocco involontario ma braccio largo del romanista. Mazzoleni indica il dischetto e conferma la sua scelta dopo una lunga sosta al monitor della Var: secondo noi fa bene. Nel finale l’assistente Rocca ferma ancora La Gumina, ma il fuorigioco non c’è.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy