Grinta, muscoli e gol. Milinkovic e Nainggolan: Lazio-Roma è vostra

I due gladiatori, pur non al meglio, vogliono essere decisivi. Anche perché la qualificazione Champions passa dal derby di oggi

di Redazione, @forzaroma

I fisici da wrestler che Sergej Milinkovic-Savic e Radja Nainggolan espongono al mondo sono solo parte di una grandezza che stasera aiuta a rendere quella tra Lazio e Roma una sfida internazionale, scrivono Cieri e Cecchini su “La Gazzetta dello Sport“. Cosa cercate da un calciatore: gol? (li segnano), contrasti? (li fanno), carattere? (ne hanno a bizzeffe). Nessuna sorpresa che entrambi lentamente siano assurti a leader virtuali di Lazio e Roma.

Il derby può aiutare Milinkovic a ritrovare se stesso. Sono un paio di mesi infatti che SMS non manda i soliti messaggi urbi et orbi. Quelli che lo hanno fatto conoscere al grande pubblico e che lo hanno messo in cima alla lista dei desideri dei maggiori club europei. Con Lotito che ha già fissato a 100 milioni il prezzo (minimo) per cominciare una trattativa. Nello scorso anno furono proprio le ultime tre stracittadine a proiettarlo definitivamente nell’orbita dei giocatori di grande spessore. Decise in tandem con Immobile i derby di Coppa Italia. Poi Milinkovic, pur non segnando, fu grande protagonista anche nell’ultimo derby stagionale, quello di ritorno in campionato, vinto dalla Lazio per 3-1. L’aria della stracittadina, insomma, pare fargli bene. Ed è esattamente quanto si augura Inzaghi.

Anche Nainggolan non è al meglio della condizione, ma occhio ad intonare il «de profundis». All’andata il centrocampista belga era stato in bilico fino alla fine per poi giocare e indirizzare virtualmente il derby con un gran gol dal limite dell’area. Per chi fosse scettico, basta rammentare come – con Nainggolan in campo – la Roma abbia uno «score» nei derby di 6 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte. Per questo alla fine sarà una questione di metri e muscoli. Quelli che Milinkovic-Savic e Nainggolan sanno gonfiare in tutte le occasioni che contano. Ecco, qualunque sarà il destino dei due – se lontano da Roma o meno lo decideranno le dinamiche di mercato – il derby di stasera sarà l’occasione giusta per non farsi dimenticare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy