Giallorossi al Foro Tifo, sole, foto e fughe notturne

di Redazione, @forzaroma

(Gazzetta dello Sport – M.Calabresi) Agli Internazionali di tennis c’era il recente passato, il presente e, chissà, il futuro della Roma. Sparsi per il Foro Italico: due facce dalla old generation, quella di Marco Staffoli (marito di Rosella Sensi) e Daniele Pradè.

Sei del presente, ma cinque di queste non è detto che lo siano della Roma che verrà. Aspettando di tornare a Trigoria (…) per gli ultimi allenamenti stagionali, l’unico tranquillo sembra Erik Lamela, arrivato con la famiglia a tifare per il connazionale Del Potro. L’argentino si mimetizza nel pubblico e passa quasi inosservato: Bojan e José Angel, invece, si siedono nei palchetti della SuperTennis Arena e vengono subito riconosciuti.

Tra il derby spagnolo Verdasco-Ferrer e due palleggi con le maxi-palle da tennis, Bojan ripete quanto detto domenica e ribadito lunedi: «A Roma mi sono trovato come a casa – dice a Sky —. Vorrei rimanere». Ha sicuramente più chance di José Angel che, parlando a una radio spagnola, fa sapere di «essere onorato dell’interesse del Barcellona».

Maratona Osvaldo, Heinze e Gago vanno via quando è notte: dopo Del Potro, i tre vanno a fare il tifo per Gisela Dulko (la moglie di Gago) e si spostano sul Centrale da Nalbandian a completare il trio argentino. Alla fine del match di doppio della Dulko tre steward li sottraggono agli autografi facendoli passare nei corridoi segreti del Foro e lasciando l’amaro in bocca a una cinquantina di ragazzi. Se l’agente di Gago tratterà il riscatto del centrocampista, quello di Osvaldo dice che «non sarà ceduto». I diretti interessati, invece, non dicono mezza parola e scappano via.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy