De Rossi, tosto e felice: “Siamo stati bravi”

Il capitano della Roma in campo imbottito di antidolorifici: “E non so ancora spiegarmi la sconfitta contro la Spal”

di Redazione, @forzaroma

Quando sente aria europea, con Di Francesco in panchina, la Roma diventa una squadra sicura di sé, capace di rifilare tre gol a Chelsea, Barcellona e Cska Mosca. “Siamo stati bravi, perché loro venivano da un risultato importante e li abbiamo fatti sembrare peggio di quello che sono”, ha ammesso De Rossi, stanco ma felice.

Ha giocato, come ha raccontato Di Francesco, con «parecchi antidolorifici», ma la voglia di esserci era troppa. Soprattutto dopo la sconfitta contro la Spal, emblema di una Roma che in campionato, in casa, va spesso in sofferenza: “Questa cosa non me la spiego, l’ultima partita è stata brutta e non c’è stata reazione. Abbiamo mollato, è una cosa che non mi spiego. Io ho fatto mezzo allenamento dopo la partita con l’Empoli, durante la sosta, fisicamente c’è bisogno di rifiatare ma sono tranquillo perché posso trovare la condizione nella maniera migliore”.

Il capitano della Roma, come riporta “La Gazzetta dello Sport”, dovrebbe giocare anche domenica a Napoli, prima di tre trasferte di fila (le altre sono Firenze e Mosca) che tanto, se non tutto, potranno dire sulla Roma che verrà: “Saranno difficilissime, in campionato siamo indietro e non ci piace la nostra classifica. Dobbiamo rientrare tra le prime quattro e ce ne sono tante che vanno forte, a parte la Juventus, che è perfetta”.

(C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy