Da Malcom a Vidal: ora sono pentiti dei ‘no’ estivi?

Valverde sinora non gli ha dato particolari attenzioni

di Redazione, @forzaroma

Sembrano finiti tutti in un frullatore. Frutti prelibati nei mesi caldi del mercato ed ora lasciati ad ammuffire negli scantinati del Camp Nou. Rafinha, Vidal e Malcom sono i testimonial di tanti strani intrecci tra Inter e Barcellona, evidentemente senza lieto fine per i calciatori interessati.

Il caso del centrocampista cresciuto in blaugrana fa storia a sé. Ausilio fa un colpo quando se lo assicura in prestito a gennaio e deve faticare per ottenere il diritto di riscatto a 38 milioni: un po’ come per Cancelo col Valencia. Chiusa la stagione con la qualificazione in Champions, il riscatto appare scontato. Invece gli obblighi del Fair Play finanziario ad usare solo la formula del prestito e la preferenza per Nainggolan (pagato altrettanto) inducono i nerazzurri a privilegiare altre piste. Malcom, appunto. Il brasiliano del Bordeaux flirta a lungo con i vertici interisti. Ma anche in questo caso il club di Suning non può spendere 40 milioni cash. Fatale il sorpasso della Roma, ancor più bruciante il controsorpasso del Barcellona. E ora Malcom si sarà pentito di quella piroetta? Valverde sinora non gli ha dato particolari attenzioni.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy