El Shaarawy è tornato Faraone: “Non voglio parlare di stagione della maturità”

El Shaarawy è tornato Faraone: “Non voglio parlare di stagione della maturità”

“Non voglio parlare di stagione della maturità, preferisco non sbilanciarmi perché nel calcio le cose cambiano da un momento all’altro”, ha detto a Dazn

di Redazione, @forzaroma

Mille giorni di Stephan El Shaarawy, la Roma e il Frosinone. Per la precisione i giorni sono un po’ di più – 1.120 –, ma in fondo un po’ di romanticismo, in questa storia, potrebbe anche starci bene, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport. Perché contro il Frosinone, il 30 gennaio 2016, El Shaarawy ha segnato il primo gol con la maglia della Roma e se dovesse andare in rete, sarebbe il 9° centro in Serie A: “Però non voglio parlare di stagione della maturità, preferisco non sbilanciarmi perché nel calcio le cose cambiano da un momento all’altro“, dice ai microfoni di Dazn, in un’intervista che sarà disponibile da stamattina. A 26 anni è già un veterano, uno che dà consigli a Zaniolo: “Quelli extra-campo, per aiutarlo a gestire questi cambiamenti“, e ha le idee chiarissime quando gli viene chiesto di commentare la vittoria di Mahmood: «Certe polemiche non dovrebbero neppure esistere».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy