Corsa Champions, fuori una: all’orizzonte una volata thrilling

Corsa Champions, fuori una: all’orizzonte una volata thrilling

Oggi il Milan sembra la squadra più in salute: Inter e Roma con i nodi Icardi e difesa

di Redazione, @forzaroma

In tre per due posti. Inter, Milan e Roma: per ora in fila così, in rigoroso ordine di classifica. Più difficile vedere la Lazio tornare a rivendicare uno di quei posti a sedere. Oggi come oggi, a godere di salute migliore sembra essere il Milan: dà un’impressione più netta di regolarità, non solo di risultati. Una continuità che dunque prescinde dalle sette gare utili consecutive messe in fila. Le gambe rassicurano più o meno allo stesso modo Spalletti, Gattuso e Di Francesco: poi, da qui a fine maggio, chissà. Come scrive La Gazzetta dello Sport, difficilmente il Milan senza l’atterraggio morbido di Piatek (sette gol in sei presenze) e la Roma senza il decollo anche in campionato di Dzeko (5 gol nelle prime 7 del ritorno) sarebbero riuscite a insinuare nel cervello dell’Inter l’ansia da rincorsa. E difficilmente, senza risentirne, la stessa Inter potrà fare a meno per altre tredici giornate di Icardi, come bene o male (più bene che male) ha fatto nelle ultime due, più due di Europa League, con Lautaro Martinez.

Il problema della Roma è la solidità della difesa, legata quasi indissolubilmente alla presenza di Manolas. Il problema è che anche da quella tenuta sembrano dipendere le sicurezze mentali della squadra giallorossa, ancora troppo intermittenti. Molto dirà il derby di sabato, come anche quello di Milano del 17 marzo, anche se la partita davvero chiave potrebbe essere Inter-Roma della 33a giornata: il Milan le avrà già incontrate entrambe, e avrà il privilegio di sapere per chi tifare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy