Vince Petrachi: risarcimento da 5 milioni

Il Tribunale di Roma ha accolto il ricorso dell’ex ds giallorosso, accertando l’inconsistenza della giusta causa di licenziamento

di Redazione, @forzaroma

Il Tribunale di Roma ha accolto ieri il ricorso di Gianluca Petrachi, accertando così l’inconsistenza della giusta causa di licenziamento avvenuta il 3 luglio 2020. Per la Roma – che farà ricorso – è una sconfitta su tutta la linea, scrive Stefano Carina su “Il Messaggero”. Il club è chiamato dal giudice Mormile a risarcire il direttore sportivo per 2,4 milioni di euro netti, corrispondenti a circa 100mila euro per le 24 mensilità rimaste. Corrispettivo che al lordo lievita intorno ai 4,4 milioni. A questi vanno aggiunti anche i danni d’immagine: la richiesta era di 500mila euro, alla fine la Roma dovrà comunque versarne 100 mila. E oltre ai 40mila euro dovuti per le spese del procedimento, la società giallorossa si vedrà costretta a corrispondere anche gli interessi sulle mensilità dovute. Importo totale che ti assesta quindi intorno ai 5 milioni. Petrachi si gode la sua rivincita e può ora concentrarsi sulla nuova avventura professionale che lo attende: a fine stagione, probabile matrimonio con la Fiorentina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy