Una squadra a due facce: davanti è bella, dietro balla

Nelle 42 gare da quando Fonseca siede sulla panchina giallorossa, il club capitolino non ha mai chiuso per due partite di fila con la porta inviolata

di Redazione, @forzaroma

Vince la Roma con il Benevento, mostrando capacità offensive importanti, ma anche la solita fragilità difensiva, si legge su Il Messaggero nell’articolo a firma Ugo Trani. Nelle 42 gare da quando Fonseca siede sulla panchina giallorossa, il club capitolino non ha mai chiuso per due partite di fila con la porta inviolata. Per questo il tecnico deve andare alla ricerca di un equilibrio, che garantisca meno gol subiti ed una maggior continuità di risultati.

Con il ritorno alla difesa a quattro sono tornati alcuni difetti che hanno ricordato la scorsa stagione ed i motivi che hanno portato al cambio modulo. Il pressing fatto a sprazzi ed il lavoro difensivo degli esterni d’attacco, Pedro e Mkhitaryan, che per anagrafe ad un certo punto non riuscivano più a rincorrere gli avversari, ha messo a nudo alcuni limiti di questo modo di giocare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy