Smalling vuole restare e ora spinge sullo United

La Roma è ferma a 14 milioni, che si tratti di un prestito con obbligo di riscatto o un’operazione di acquisizione diretta

di Redazione, @forzaroma

Il countdown è cominciato. Tra dieci giorni termina il prestito di Smalling alla Roma. Che ultimato il campionato, vuole trattenere l’inglese anche per il futuro, scrive Stefano Carina  su Il Messaggero.

Non solo quindi per l’Europa League. La partita è doppia da tempo: riscattare Chris e garantirsi sia il presente (rappresentato dalla competizione europea) che il domani con un triennale che aspetta soltanto di essere firmato.

Da qualche giorno è iniziato il pressing diretto del ragazzo sulla dirigenza dello United. La Roma è ferma a 14 milioni, che si tratti di un prestito con obbligo di riscatto o un’operazione di acquisizione diretta. Il Manchester, partito da una valutazione di 25 milioni, è sceso a 20 ma oltre non vuole andare. Intanto sono pronti a rientrare a Trigoria diversi calciatori che dovranno trovare una sistemazione. Florenzi interessa a Fiorentina e Atalanta. Se Spalletti (o De Rossi) accetterà la panchina viola, l’ex capitano giallorosso lo raggiungerà. Olsen ha una proposta da un club tedesco in Bundesliga, Calafiori flirta con la Juventus.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy