Roma, il piano offensivo

Un’opportunità potrebbe essere Belotti, ma c’è il Milan che lo tenta da tempo

di Redazione, @forzaroma

Presente e futuro della Roma hanno lo stesso volto. Quello di Dzeko. Fondamentale per il finale di stagione ma probabilmente ancor più decisivo per le dinamiche estive del club. scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

Da due anni e mezzo, non trascorre sessione di mercato che il bosniaco non abbia le valigie pronte e il tormentone è pronto a ricominciare a giugno. Stavolta, però, potrebbe diventare più difficile trovare una sistemazione consona. Partendo da questo presupposto, se Dzeko dovesse decidere di restare, lo scenario per il prossimo attacco della Roma è già delineato: lui, Mayoral (per il quale la Roma è pronta a pagare 1 milione per il rinnovo del prestito) e un altro 9 giovane, sul quale puntare per il futuro. Un profilo alla Scamacca, più difficile Vlahovic.

Un’ opportunità potrebbe essere invece Belotti. Scadenza nel 2022, col Torino che rischia la serie B. Il Gallo è arrivato al bivio della carriera. Per ora, nonostante le avance di Cairo, da ottobre rifiuta di sedersi al tavolo con i granata, da due anni non ha un procuratore: si fa assistere dalla moglie e da un legale di fiducia. Il Milan lo tenta da tempo, in seconda fila c’è però la Roma (in terza, più distaccato, il Napoli).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy