Roma, attacco al quarto posto

Roma, attacco al quarto posto

C’è la Spal, Fonseca insegue la vittoria per sfruttare lo scontro diretto di Cagliari. Giallorossi a caccia di punti e prestazione attesa la reazione dopo la notte buia di coppa

di Redazione, @forzaroma

L’occasione è da non fallire, scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero. La Roma, oggi allo stadio Olimpico ore 18, contro l’ultima in classifica, la Spal; dall’altra parte, saranno coinvolte come i giallorossi nella corsa per un posto in Champions, lo scontro diretto tra Cagliari e Lazio, domani al Sant’Elia. Una delle due mollerà punti, questo è evidente. La Roma ha il dovere di approfittarne.

Il test di oggi servirà a capire se il gruppo avrà metabolizzato la rabbia del suo allenatore, il primo a non prendere bene né il risultato né la prestazione di giovedì in Europa League, e se è capace a trasformarla in energia positiva.

Fonseca ha sfogato la sua frustrazione verso i calciatori, specie i panchinari, dai quali si attendeva qualcosa di meglio. Oggi a qualcuno di loro dovrà per forza affidarsi, viste le assenze (Kluivert non ha recuperato, ad esempio).

Ricordiamolo: mancheranno sia Smalling sia Mancini. Il tecnico volta pagina. “L’altra sera, come ho già detto, non mi è piaciuto l’atteggiamento, ne ho parlato anche con i calciatori. Solo in due partite non abbiamo fatto bene, giovedì e in campionato con la Sampdoria. Con la Spal è un’altra partita e mi aspetto che la squadra possa giocare con l’atteggiamento giusto“.

Difficilmente vedremo Under, perché secondo Paulo “deve ancora migliorare molte cose” ma forse vedremo Florenzi, che in questo momento potrebbe avere un’altra chance al posto di Spinazzola, pure lui non benissimo l’altra sera: il dubbio, oltre al terzino, riguarda il centrale di difesa, uno tra Cetin e Jesus (osservato speciale Petagna, come avversario e come possibile sostituto di Kalinic), e l’esterno alto, Perotti più di Mkhitaryan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy