Lo United rivuole subito Smalling

Lo United rivuole subito Smalling

Manca ancora l’ok per poter utilizzare il difensore dopo il 30 giugno. Baldini tenta il doppio colpo anticipando l’acquisto

di Redazione, @forzaroma

Da scontata che doveva essere, si è tramutata in una corsa contro il tempo, scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

Perché almeno sino a ieri sera – con la dead line fissata per martedì – la Roma non è riuscita ancora ad ottenere il via libera del Manchester United per il prolungamento bimensile di Smalling. E la questione non riguarda soltanto la fetta di stagione che partirà dal 3 agosto con il rush finale dedicato all’Europa League ma anche quanto accadrà a luglio, a partire dal match di giovedì contro l’Udinese all’Olimpico. Ad oggi Smalling non potrebbe giocarlo.

Le diplomazie sono al lavoro. Novità positive sono possibili anche in giornata (a questo punto prima arrivano, meglio è) e appare chiaro che la resistenza del Manchester United s’incrocia inevitabilmente con la questione riscatto, dove i Red Devils continuano a chiedere 25 milioni mentre la Roma offre poco più della metà. Della questione se stanno occupando in prima persona l’agente dell’inglese e Baldini.

Il convincimento che trapela da Trigoria è che nella peggiore delle ipotesi, lo United potrebbe impuntarsi nel non far giocare a Smalling l’Europa League, dove in lizza per la vittoria finale – oltre ai giallorossi – c’è anche la squadra di Solskjaer.  Domani dovrebbe essere la giornata-chiave.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy