La Roma prova a chiudere i conti

Fonseca: “Dzeko giocherà qualche minuto, per fare una valutazione in vista della sfida di domenica.”

di Redazione, @forzaroma

La notte di Cluj non ammette distrazioni, scrive Stefano Carina su Il Messaggero. Vincere questa sera in Romania equivarrebbe ad ipotecare con largo anticipo il passaggio ai sedicesimi di finale di Europa League e gestire al meglio il turnover nelle ultime due partite.

Questa è una partita importante per noi, dobbiamo ottenere i 3 punti. Non possiamo pensare alla partita dell’andata. Dobbiamo capire che abbiamo una gara difficile. Il Cluj è pericoloso in casa, ma noi vogliamo vincere“. Il monito di Fonseca è chiaro: guai ai cali di tensione.

Out l’intero reparto difensivo ad eccezione di Jesus, convocati 4 ragazzi della Primavera (Berti, Milanese, Tripi e Ciervo) con Pellegrini e Dzeko che, una volta usciti fuori dal tunnel del Covid-19, dovranno mettere minuti nelle gambe in vista di Napoli. Il centrocampista dovrebbe giocare 45-60 minuti, lasciando poi spazio a Villar. Per il centravanti – che entrando in campo taglierà le 100 presenze nelle coppe europee in carriera – è prevista una staffetta con Borja Mayoral: “Edin giocherà qualche minuto, per fare una valutazione in vista della sfida di domenica. Ma sarà importante fargli disputare dei minuti per vedere come sta fisicamente, anche se non si è mai fermato, essendosi allenato a casa”.

Il vero dubbio della vigilia riguarda il modulo. Paulo non si sbilancia, non escludendo l’eventualità di giocare con la difesa a quattro: «Può essere una possibilità, ci mancano tanti centrali. Vedremo, anche se io non voglio cambiare tanto». In realtà sino a ieri ha provato perlopiù il modulo a tre arretrando Karsdorp vicino a Cristante e Jesus. Per proteggere però il reparto difensivo a dir poco inedito, prevista una leggera modifica in mediana: non più due trequartisti dietro l’attaccante centrale ma virata verso un più solido 3-5-2 con Diawara nuovamente dal primo minuto e il tandem offensivo Perez-Mayoral.

L’alternativa è il 4-2-3-1. Sicuro di una maglia il giovane Calafiori, 24° giocatore utilizzato in stagione , anche lui nuovamente disponibile dopo esser risultato positivo al Covid.

In Romania, intanto, è stato il freddo ad accogliere la Roma: per il calcio d’inizio (ore 21) il termometro scenderà sotto allo zero. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy