Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

La diatriba Totti-Spalletti e le cassanate della memoria

Getty Images

L'edicolante Mario: "Io mi ricordo ancora bene di Da Costa che segnava a tutti i derby ed era l'incubo di Lovati"

Redazione

Roma-Napoli ha lasciato scorie extra-campo. Il ritorno di Spalletti all'Olimpico, non è stato affatto affettuoso, anzi: i giorni seguenti alla partita, si è tornato a parlare di Totti e il tecnico toscano. E come se non bastasse le parole di Cassano sulla bandiera giallorossa hanno scosso nuovamente gli animi dei tifosi romanisti. Come racconta Romolo Buffoni de Il Messaggero, il tifoso Mario, un edicolante, sfoglia i giornali seduto nella sua edicola: "Ma che dice questo? È di lui che qui a Roma già non si ricorda più nessuno. Secondo lui fra 20 anni nessuno si ricorderà di Totti... Io mi ricordo ancora benissimo di Da Costa che segnava a tutti i derby ed era l'incubo di Lovati. Figurati che una volta andai a vedere una partita di beneficenza che giocarono ai Castelli a squadre miste e Da Costa fece gol anche in quell'occasione al portiere della Lazio che non ci voleva credere! E poi Orlando, che gran centravanti che era. Figurati se il capitano non resterà nella memoria della gente". Tutta colpa di Spalletti. A Mario dell'allenatore ormai non interessa più niente: "Storia chiusa dal giorno che se n'è andato. Per me conta soltanto la Roma".