In curva c’è De Rossi: al derby in incognito

Daniele realizza il proprio sogno: assistere alla sfida con la Lazio nel cuore del tifo. Per farlo ore di trucco con la regia della moglie Sarah che poi documenta sui social

di Redazione, @forzaroma

Ciò che è avvenuto al derby dello scorso 26 gennaio ha del fenomenale: Daniele De Rossi, travestito da uomo di mezza età, ha assistito alla partita in Curva Sud tra i tifosi della Roma, scrive Gianluca Lengua su “Il Messaggero”.

Partiamo dalla promessa fatta dall’ex centrocampista nel corso della sua ultima conferenza stampa a Trigoria: “Non escludo che tra qualche anno mi troverete con panino e birra intrufolato a tifare i miei amici”. Non sono serviti anni ma solo qualche mese, il tempo di chiudere il rapporto con il Boca Juniors che lo ha accolto dopo il divorzio dalla Roma. Erano davvero in pochi a sapere della sua idea, ad aiutarlo infatti sono stati la moglie Sarah, l’attore Valerio Mastandrea e il conduttore tv Diego Bianchi in arte Zoro. Poi parrucca con capelli lunghi color biondo platino, occhiali tondi con montatura nera, zuccotto in testa (rigorosamente della Roma) e un enorme neo sul naso: “Ecco cosa succede quando tuo marito decide di infiltrarsi in Curva Sud per esaudire il suo sogno e vedere il derby. Abbiamo perso un pomeriggio intero, ore di trucco, traumatizzato i figli ma era felice come un bambino”, ha scritto Sarah Felberbaum su Instagram dopo aver pubblicato il time-lapse completo del travestimento.

Poi nel secondo filmato pubblicato sulle stories gli ha chiesto: “Racconta a casa stai facendo”, e prontamente Daniele ha risposto: “Vado un Curva Sud, mamma”. Una volta arrivati sugli spalti si è goduto ogni istante dell’avventura: dai cori di sfottò durante il riscaldamento, alla coreografia, all’inno cantato a squarciagola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy