Il capolavoro che cancella quel 7-1

L’impresa arriva proprio nel giorno della ricorrenza della sconfitta contro il Manchester United. Tutto perfetto, dalle scelte di Di Francesco alle giocate di Dzeko, dall’ardore dei calciatori alla partecipazione del pubblico

di Redazione, @forzaroma

Sì, Roma, sei “Magica”. Quella qualificazione che sembrava impossibile si è materializzata come d’incanto, minuto dopo minuto, grazie a una prestazione al di là di ogni immaginazione.

È stato tutto perfetto, scrive Massimo Caputi su Il Messaggero, dalle scelte di Di Francesco alle giocate di Dzeko, dall’ardore dei calciatori alla partecipazione del pubblico impazzito di gioia. Una notte come quella di ieri entra nella storia. Sì, Roma, sei “Magica”, hai ottenuto questo pazzesco 3-0 proprio nel giorno in cui ricorreva il 7-1 .

Non solo, hai fatto sì che chi come De Rossi e Manolas aveva provocato i sanguinosi autogol dell’andata, sia diventato il protagonista determinante del trionfo. Non è da tutti rispedire a casa Messi e tutto il suo Barcellona a testa bassa, la Roma ci è riuscita. Merito di tutti, indistintamente, perfino di quelli che erano in panchina come Peres, il cui piedone nella gara d’andata con lo Shakhtar vale come una tripletta.

Il sogno è diventato realtà, il prestigioso palcoscenico delle semifinali di Champions èpronto a ospitare chi, nei 120 minuti, ha dimostrato di meritarlo e volerlo di più: sei tu, “Magica” Roma.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy