Giocate, gol e prodezze: Dzeko pronto al ritorno nel suo stadio amico

I 4 gol segnati al Napoli in carriera il bosniaco li ha siglati al San Paolo

di Redazione, @forzaroma

Napoli-Roma è sì il confronto tra i due tecnici Fonseca e Gattuso ma anche quello fra i due attacchi, scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

Che in assenza di Osimhen, vedono da un lato Dzeko, il gigante con i piedi di un trequartista e dall’altro i piccoletti di Gattuso capitanati da Insigne, con Mertens e Lozano (o Politano).

Nella Roma che vola in campionato, per la prima volta non c’è l’ impronta del bosniaco. Si parla della difesa che non subisce reti, del trascinatore Pedro, della qualità e della vena prolifica di Mkhitaryan, della mediana che di partita in partita sale di tono, del momento d’oro vissuto da Spinazzola ma di Edin non c’è traccia. Ma Dzeko non è tipo da rimanere in disparte. Parliamo di un protagonista che porta in dote 109 reti in 230 partite, non certo di un comprimario. Per questo motivo la personale voglia di rivalsa, la volontà di lasciare il segno in una stagione sin qui anonima, fa ben sperare.

Dopo la sgambatura di Cluj, utile soltanto per mettere minuti nelle gambe, Edin riparte da Napoli, da quello stadio che gli ha sempre portato fortuna. I 4 gol segnati agli azzurri in carriera, li ha siglati infatti al San Paolo. Due doppiette (8°giornata 2016-17 e 27°turno 2017-18) e altrettante vittorie: 3-1 e 4-2. Quattro gol di tutti i tipi: 2 di testa, uno di destro e l’altro di sinistro. Questa sera ci riprova. Fonseca lo aspetta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy