Fonseca, senso di Coppa

La Roma chiamata a sfruttare il turno favorevole di serie A, ma Paulo dà priorità all’Europa League

di Redazione, @forzaroma

La partita più importante è la prossima“. È il refrain di qualsiasi allenatore del nostro pianeta, scrive Ugo Trani su Il Messaggero. E, ambientando il ritornello a Trigoria, la partita che conta dovrebbe diventare il lunch match di domani contro l’Udinese all’Olimpico. Fonseca lo dirà, come farebbero i suoi colleghi. Ma è almeno ipotizzabile, senza urtare la sua permalosità, che in testa abbia soprattutto l’andata dei sedicesimi di Europa League. Paulo ci tiene giustamente a fare bella figura a Braga, dove conquistò, 5 anni fa, la Coppa del Portogallo, alzandola contro il Porto che lo aveva esonerato 2 stagioni prima. Quel trofeo lo ha lanciato nel calcio internazionale.

A confermare questa indicazione sono state le 2 giornate di libertà concesse alla squadra (domenica e mercoledì), più quella di scarico (lunedì). Perplessa la società, soprattutto dopo il ko allo Stadium, per la decisione presa da Fonseca. Che, però, è stato chiaro con i suoi interlocutori, scegliendo di diminuire il lavoro prima della full immersion di 7 partite in 22 giorni. E, proprio guardando agli impegni ravvicinati delle prossime 3 settimane (Udinese in casa, Braga fuori, Benevento in trasferta, Braga e Milan all’Olimpico, tappa a Firenze e Genoa per finire qui), il portoghese calibrerà il suo turnover.

La mossa più evidente in difesa: Smalling è ancora out e dovrebbe tornare disponibile per Benevento (Reynolds, invece, si è unito per la prima volta al gruppo). Ultimamente lo ha sostituito Ibanez che però non sta bene. Va, dunque, preservato per Braga, essendo l’unico centrale di ruolo (Fazio e Jesus sono stati esclusi dalla lista per l’Europa League) insieme con Mancini che, però, gioca spesso in marcatura, a destra nella linea a 3. Ecco, dunque, Cristante che torna in difesa, lasciando il posto da trequartista a Pellegrini. Da ricordare che, con il mediano piazzato a fare il centrale difensivo, il reparto non ha preso gol in 4 partite delle 9 stagionali chiuse senza incassare reti tra campionato e coppe.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy