Fonseca ringhia, ma è quasi una resa: “Ci manca la mentalità per certi livelli”

Per la Roma appena 3 punti sui 27 a disposizione negli scontri diretti ed è scivolata a -5 dal quarto posto

di Redazione, @forzaroma

Roma-Napoli rischia di aver emesso un primo verdetto: a meno di clamorose rimonte, la partecipazione alla prossima Champions per Fonseca sarà più facile perseguirla attraverso l’Europa League (vincendola) che in campionato, come riporta Stefano Carina su Il Messaggero.

Per la Roma appena 3 punti sui 27 a disposizione negli scontri diretti ed è scivolata a -5 dal quarto posto. Numeri inequivocabili che lasciano spazio ad un’analisi cruda da parte di Fonseca: “Non abbiamo la mentalità per lottare contro queste squadre, ancora una volta non abbiamo avuto coraggio“.

Il portoghese non cerca scuse (“Non c’è l’alibi della stanchezza perché la squadra ha giocato la ripresa con intensità diversa“) e si assume le responsabilità (“Non vinciamo gli scontri diretti? È una questione di motivazione. Abbiamo bisogno di capire che contro queste squadre se manca la voglia di vincere è tutto più difficile. Magari sono io che manco nel motivarli, posso accettarlo“).

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 3 settimane fa

    Quel che dice Fonseca significa che la Roma non ha giocatori adatti per competere per la Champions. Ci vuole una panchina lunga con giocatori di spessore e non mezzi e pseudo giocatori. I nomi lo sanno tutti, la Presidenza, la societa`e i tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy