Fonseca ce l’ha con giocatori e arbitro: “Contro di noi spesso rigori ridicoli”

Il tecnico: “Non voglio sentir parlare di stanchezza, il fatto è che non possiamo prendere gol così”

di Redazione, @forzaroma

La Roma perde 2-0 a Parma per il secondo anno consecutivo. Ko pesante: i giallorossi rimangono fuori dalla zona Champions. Come riporta Stefano Carina su Il Messaggero, fa onore a Fonseca non cercare l’alibi più semplice, quello della fatica per aver giocato appena 66 ore prima in Europa League: “Non voglio sentir parlare di stanchezza, il fatto è che non possiamo prendere gol così. Se vuoi vincere, se vuoi andare in Champions, non puoi assolutamente subire una rete come l’1-0 Parma. Erano in due contro quattro”. 

Sgomberato il campo dagli alibi, il tecnico – ai microfoni di Roma Tv – sembra quasi dettare a voce una lettera all’Aia: “Non è per l’arbitro che abbiamo preso gol, questo deve essere chiaro. Tuttavia il secondo rigore non c’era. Quello che mi stupisce è che quando gioca la Roma nel dubbio non si vede mai il Var. Anche il fallo su Pellegrini all’inizio della deve essere rivisto, come il fallo di Ibanez sul rigore. Posso accettare gli errori arbitrali, ma non con il Var. Non si possono sbagliare situazioni come queste. Con le altre squadre si va sempre a rivedere, con la Roma mai”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy