Edin, gol e nervosismo. Londra chiama Monchi

Edin, gol e nervosismo. Londra chiama Monchi

Il centravanti trascina la Roma, come spesso ha fatto dall’inizio del nuovo anno. A fine stagione il ds spagnolo potrebbe raggiungere Emery all’Arsenal

di Redazione, @forzaroma

Dzeko a muso duro. Nervoso, ma ancora decisivo, scrive Ugo Trani su Il Messaggero. Il centravanti trascina la Roma, come spesso ha fatto dall’inizio del nuovo anno. La doppietta al Frosinone è pesantissima.  Suo pure il contropiede per il 2° gol giallorosso. Si è scatenato quando il pubblico dello Stirpe ha deciso di offenderlo per aver restituito “male” il pallone al Frosinone. L’attaccante ha pensato che gli avversari volessero perdere tempo, interrompendo spesso il gioco. E lo ha detto, indurendo la mascella, pure a De Rossi, con il quale si è scambiato il cinque dopo la rete del pari. È stato anche ammonito, ritrovando l’arbitro Manganiello che lo cacciò a Firenze in coppa Italia.

Ma si è sfogato come piace a lui, festeggiando con i tifosi della Roma l’85° gol in 166 partite. E in 6 degli ultimi 9 gol segnati dalla Roma in trasferta in campionato c’è stato lui: con 5 reti e 1 assist.

In Spagna e in Inghilterra, intanto, insistono: Monchi a fine stagione raggiungerà Emery all’Arsenal. Non c’è niente di ufficiale, ovviamente, ma sono però confermati i rumors sull’addio del ds giallorosso che lascerebbe dunque Trigoria in anticipo sulla scadenza del contratto (30 giugno 2021) e dopo appena 2 anni di lavoro con la società di Pallotta. Lo spagnolo, per liberarsi dalla Roma, dovrà comunque versare una penale che è superiore ai 2 milioni di euro, cifra che sarà pagata dalla società inglese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy