Dzeko e Kluivert, maldestre digressioni

I due attaccanti, tra social e interviste, hanno fatto arrabbiare ancor di più i tifosi giallorossi

di Redazione, @forzaroma

Uno Dzeko a due volti, scrive Stefano Carina su Il Messaggero. In campo arrabbiato, nervoso, polemico con avversari e compagni di squadra, anche con liti all’interno dello spogliatoio. Fuori, invece, sorridente e felice nel festeggiare i suoi 33 anni a Sarajevo.

Per carità, tutto lecito e giustificato, considerando che i calciatori della Roma hanno ricevuto tre giorni di riposo e il bosniaco, tra l’altro, è stato convocato dalla propria nazionale. Un’accortezza però nel far sì che i filmati di una festa privata non fossero divulgati, Edin poteva anche utilizzarla, evitando così quanto poi accaduto.

Decine di tifosi giallorossi – esasperati per la situazione della Roma – hanno reagito in modo infastidito, sui social e nelle radio. Anche Kluivert, nel merito, potrebbe fare qualcosa in più. Perché non è la prima volta che quando l’olandese va in Under 21 rilascia delle dichiarazioni che fanno discutere. “È stato meraviglioso vedere l’Ajax contro il Real – ha detto a FoxSports – A volte, pur non avendo rimpianti per aver scelto la Roma, penso che sarebbe bello essere ancora là”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy