Ds, l’elenco si accorcia: Rangnick si chiama fuori

Rimangono ora in lizza i nomi di Emenalo, ex Chelsea, e Campos

di Redazione, @forzaroma

La Roma continua a lavorare per trovare una figura in grado di soddisfare i due nuovi proprietari, Dan e Ryan Friedkin, e che possa così ricoprire il ruolo di direttore sportivo, scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

Tra i nomi presi in considerazione fino a questo momento nella giornata di ieri è stato depennato quello di Ralph Rangnick. Questo ha rilasciato un’intervista a El Pais dicendo: “Non sto trattando con la Roma – le sue parole -. Non riesco a immaginare di andare lì in questo momento. Penso che gli ultimi 14 anni, trascorsi tra Hoffenheim e Lipsia, hanno mostrato che io sia nel mio momento migliore e che rendo di più quando sono uno sviluppatore di club, più che un allenatore e basta. La mia intenzione è quella di lavorare in un club tradizionale, che sia in Germania o in Inghilterra. Ma mi vedo anche a lavorare come allenatore per un club ambizioso, subito in lotta per il titolo“.

Rimangono ora in lizza i nomi di Emenalo, ex Chelsea, e di Campos, in rotta con il Lille al quale avrebbe chiesto la rescissione di contratto. Non è da escludere però che i Friedkin scelgano di affidarsi a una dirigente-ponte, che traghetti la società fino a giugno insieme al Ceo Guido Fienga.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy