Cristante, l’uomo centrale. Però l’azzurro è a rischio

Da centrocampista a regista di difesa, Bryan ripercorre la strada di altri big ma in Nazionale può essere di troppo

di Redazione, @forzaroma

Il paradosso è servito: titolare della Roma scoprendosi difensore centrale ruolo che però rischia di fargli perdere l’Europeo, scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

L’evoluzione tattica di Cristante può diventare un boomerang e per il 26enne di San Vito al Tagliamento. Da trequartista centrocampista, ora addirittura difensore. Se Fonseca difficilmente ci rinuncia, Brian è un jolly che in chiave azzurra rischia di rimanere nella nella manica. Non inganni la convocazione per gli impegni della Nazionale contro Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania valevoli per la qualificazione ai mondiali del 2022. In difesa non c’è spazio. L’ex atalantino si gioca quindi posto in mediana con Sensi, Gagliardini e Castrovilli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy